Truffa a Milano, si finge la nipote ma la vittima la fa arrestare

Lombardia
©Ansa

Protagonista una donna di 87 anni che, capito il raggiro, ha subito chiamato la polizia. Sul posto sono intervenuti alcuni agenti in borghese che hanno sorpreso e arrestato la truffatrice

Ha intuito che la donna che l’aveva appena chiamata al telefono per chiederle denaro non era la nipote e, contattata la polizia, l’ha fatta arrestare. Protagonista della vicenda un’anziana di 87 anni, residente nel quartiere Gratosoglio di Milano, che è riuscita così sventare il tentativo di raggiro messo in atto da una 30enne polacca, ora accusata di truffa aggravata.

La truffa e l’arresto

La pensionata è stata contattata telefonicamente a casa da una donna che, millantando di essere la nipote, le riferiva di aver necessità di denaro a causa di debiti contratti, chiedendole insistentemente di raccogliere contanti e gioielli per consegnarglieli. La vittima però ha intuito che si trattava di una truffa e, fingendo di essere caduta nel tranello, le ha detto che avrebbe raccolto i suoi averi. Nel frattempo ha contattato la polizia, che ha inviato alcuni agenti in borghese nei pressi dell’appartamento dell’87enne, dove avrebbe dovuto avvenire la consegna. Quando la truffatrice si è presentata, i poliziotti l’hanno accerchiata e arrestata.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24