Milano, pistole e cartucce in casa della sorella: arrestato 38enne

Lombardia

A quanto si apprende, la donna era ignara dell'arsenale che l'uomo aveva occultato in un armadio della sua casa. Il 38enne è accusato di detenzione abusiva di armi da sparo e da guerra, del munizionamento e del porto abusivo di armi da sparo

Un uomo di 38 anni è stato arrestato a Milano dopo essere stato sorpreso a nascondere un piccolo arsenale di 11 pistole e 200 munizioni in casa della sorella. A quanto si apprende, la donna era ignara dell'arsenale che l'uomo aveva occultato in un armadio della sua casa. Il 38enne è accusato di detenzione abusiva di armi da sparo e da guerra, del munizionamento e del porto abusivo di armi da sparo.

L'arsenale

L'uomo è stato notato dagli agenti di polizia del Commissariato Porta Genova durante un controllo presso l'abitazione di un'altra persona in Via Verga mentre entrava nel cortile condominiale cercando di nascondere, alla vista degli agenti, un borsone che portava a tracolla. All'interno della borsa è stata trovata una pistola Browning e un'altra di marca Walther, entrambe prive di cartucce. La perquisizione si è estesa all'abitazione del 38enne, dove all'interno di un armadio l'uomo nascondeva un revolver. Nell'appartamento della sorella, poi, in piazza della Trinità, gli agenti hanno sequestrato ulteriori otto pistole di varie tipologie e più di 200 cartucce di diverso calibro. Tra queste una pistola da guerra marca Mauser segnalata come smarrita.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.