Coronavirus Lombardia, a Brescia consegnati i nuovi banchi monoposto

Lombardia

Sono arrivati anche a Brescia i banchi monoposto in vista dell'inizio della scuola. I primi degli oltre 800 arredi sono arrivati all'Itis Castelli

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lombardia

 

Sono arrivati anche a Brescia i primi nuovi banchi monoposto, oltre 800, in vista dell'inizio della scuola. I primi arredi sono arrivati all'Itis Castelli.

Oggi l'Atalanta ha annunciato che tre suoi giocatori sono risultati positivi ai test anti-covid, la società non ha resto nota l'identità dei calciatori che sono “sintomatici, in isolamento fiduciario e sotto il controllo dell'Ats"

Intanto, oggi in Lombardia si sono registrati 135 nuovi positivi.
 (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

19:38 – Trasporti, Fontana: “Linee guida Regioni imprescindibili”

"Le Regioni hanno condiviso le linee guida, punti essenziali e imprescindibili per cercare di garantire il servizio", ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, al termine della Conferenza delle Regioni del pomeriggio e in vista della Conferenza Unificata di stasera con il Governo sul tema dell'organizzazione del trasporto pubblico locale. "Fondamentale è il tema della capacità di riempimento all'80% dei mezzi. Una soluzione che è da considerarsi come un compromesso tra le nostre richieste, che puntavano al 100%, e le valutazioni del Comitato Tecnico Scientifico nazionale", ha aggiunto l'assessore lombardo ai Trasporti, Claudia Maria Terzi, sottolineando che "altro elemento molto importante è che queste regole vengano applicate a tutto il trasporto pubblico locale, senza distinzione tra urbano, extraurbano e servizio ferroviario regionale". Tre le richieste al Governo, Terzi ha poi evidenziato "che la possibilità di integrare il 20% del 'servizio aggiuntivo' che manca sia garantita da stanziamento di risorse specifiche e quindi non a valere sui 900 milioni già stanziati, e da interventi normativi che legittimino questo tipo d'azione". Secondo l'assessore lombardo, comunque, "la lentezza con cui ha agito il Governo e per come si è arrivati a questa soluzione, non ci porta a escludere la possibilità di disagi con la ripresa dell'attività scolastica, soprattutto in relazione ai grandi numeri che caratterizzano la Lombardia".

18:08 - In Lombardia 135 nuovi contagi

Con 9.866 tamponi eseguiti sono 135 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Lombardia, di cui 20 'debolmente positivi' e otto a seguito di test sierologico. È positivo quindi l'1,36% dei test eseguiti. Sale a 22 il numero di persone in terapia intensiva, due più di ieri, e a 195 negli altri reparti, più uno. Con due morti il numero complessivo di deceduti sale a 16.865. Fra le Province, Milano ha 54 positivi, di cui 30 in città, Bergamo 19. Monza 13, Lecco 11, Como 8, Brescia 7, Cremona 3, Pavia e Lodi 1 e nessuno a Mantova.

17:29 – Scuola, consegnati a Codogno i banchi con le rotelle

Sono stati consegnati questa mattina alla scuola media Ognissanti e all'istituto superiore Ambrosoli di Codogno, nel Lodigiano, i banchi a rotelle per garantire agli studenti il distanziamento. Proprio a Codogno, il primo comune ad essere colpito dall'epidemia di Coronavirus, sono stati consegnati lo scorso 28 agosto i primi banchi 'singoli' per i bambini delle elementari. E' stata una scelta del commissario straordinario Arcuri quella di cominciare la distribuzione proprio dalle cittadine più colpite dal Covid, oltre a Codogni, Nembro ed Alzano in provincia di Bergamo.

15:41 - Atalanta, 3 positivi al Coronavirus

Tre casi di Coronavirus nell'Atalanta alla ripresa dell'attività col raduno di oggi. Ad annunciarlo la società stessa sul sito, senza però rendere nota l'identità dei propri tesserati: "Atalanta comunica che nei test anti-covid, eseguiti in settimana in previsione della ripresa della attività della Prima Squadra, sono stati riscontrati tre casi di positività al tampone - si legge -. I calciatori in questione sono asintomatici, già in isolamento fiduciario e sotto il controllo dell'ATS".

15:32 – Fontana: “Usciremo prima degli altri dalla crisi”

"Hanno attaccato la Lombardia perché è una Regione ricca e che non è mai stata di sinistra e tanto meno grillina, questo grazie al suo spirito laborioso e produttivo lontano da ogni forma di assistenzialismo", scrive in un post sui social il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, convinto che "quello spirito lombardo che ci farà uscire prima degli altri da questa crisi economica, sono sicuro di questo perché ho varato una linea di investimenti e sviluppo per la regione di 3,5 miliardi di euro, il cosiddetto 'Piano Fontana' che permetterà alla Lombardia di riprendersi la leadership tra le realtà più importanti d'Europa". "Questa - ha concluso - è la Lombardia".

13:28 - Gallera, +80% volume di acquisti per vaccini antinfluenzali

Sui tamponi a chi passa il confine "un accordo con la Francia ci dovrebbe essere" secondo l'assessore regionale al Welfare della Lombardia che oggi ha fatto un sopralluogo a Malpensa dove vengono fatti i test ai passeggeri in arrivo dai Paesi più a rischio. Rispetto al prossimo autunno, alla possibilità di un picco di contagi, Gallera ha spiegato che "i medici di base hanno l'indicazione di segnalare casi sospetti per effettuare i tamponi che possono prenotare online", mentre "nelle scuole verrà misurata la temperatura per rilevare anche la minima variazione". Inoltre "abbiamo incrementato il volume di acquisti di vaccino antinfluenzale del +80% rispetto all'anno scorso". 

13:28 - Fase 3: assessore Milano, da governo più risorse per trasporto pubblico

"Sui fondi" del governo per il trasporto pubblico locale colpito dall'emergenza Covid "abbiamo chiesto che aumentino le risorse dedicate". Lo ha sottolineato l'assessore alla Mobilità del Comune di Milano, Marco Granelli, a margine della presentazione della nuova flotta di monopattini in città. "Ci sono stati due interventi ad aprile e agosto con 500 e 400 milioni ma il fabbisogno è superiore, quindi noi crediamo che servan altre risorse. Noi a Milano stimiamo per l'anno un mancato introito di 300 milioni e con la prima tranche delle risorse dovrebbero arrivarcene una ventina - ha chiarito -. Bene quello che è stato dato ma non è sufficiente, quindi ci aspettiamo anche da questo punto di vista qualche passo avanti". Per quanto riguarda l'ipotesi di riempire i mezzi pubblici all'80% della loro capienza l'assessore ha detto che "noi abbiamo bisogno di un trasporto pubblico sicuro e poi certo qualche posto in più ci aiuta a portare le persone perché dobbiamo trasportare tutti gli studenti ed evitare che aumenti il traffico in città. Ci sembra che si stia costruendo un buon equilibrio e vedremo il testo definitivo". 

13:20 - Fase 3: protesta Lega, assessore di Milano: "Ciclabile per più sicurezza"

"Viale Monza è una strada dove abbiamo avuto in nove anni un incidente ogni tre giorni e 150 feriti all'anno quindi è chiaro che il suo uso non è sicuro. Abbiamo provato a inserire una corsia ciclabile che aiuta a mettere un po' di ordine". Così l'assessore alla Mobilità del Comune di Milano, Marco Granelli, ha replicato agli esponenti della Lega che questa mattina hanno organizzato un presidio lungo il viale milanese per protestare contro la nuova pista ciclabile voluta dall'amministrazione. "Certo riduciamo la sosta ma quella irregolare e aumentiamo quella regolare, andiamo ad aumentare i posti a disposizione dei cittadini nelle vie limitrofe. Ho letto alcune dichiarazioni ma siamo a meno 80 posti irregolari in totale su un viale che ha migliaia di posti auto e soprattutto portiamo più sicurezza - ha concluso -. Vedremo come va la sperimentazione ma crediamo che serva più sicurezza per tutti". 

11:53 - Gallera: “Nostro sistema ora molto più reattivo”

"Siamo stati presi alla sprovvista a febbraio, oggi il nostro sistema è molto reattivo ed è pronto perché non si debba più vivere situazioni drammatiche". Lo ha spiegato l'assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera, durante un sopralluogo questa mattina all'aeroporto di Milano Malpensa (Varese), dove sono operativi i gazebo per effettuare il tampone in rientro da Paesi a rischio. A Malpensa "abbiamo effettuato 2 mila tamponi ieri e domenica", ha proseguito, per un totale di oltre "17 mila in 11 giorni, di cui solo 43 positivi di età compresa tra i 20 e i 30 anni circa”.

11:20 - Pediatri Bergamo: "Tamponi rapidi o sarà caos"

I pediatri chiedono alla Regione Lombardia di poter avere i tamponi rapidi, come quelli che ora sono utilizzati negli aeroporti romani, per stabilire velocemente se un bambino abbia o meno il Coronavirus. "Senza tamponi rapidi - ha spiegato a L'Eco di Bergamo Ezio Finazzi, segretario provinciale e regionale del sindacato pediatri Simpef - sappiamo già come andrà a finire. Tempo qualche settimana dalla riapertura delle scuole e avremo tantissimi bambini ammalati anche per una semplice influenza. Non avendo noi, a oggi, strumenti in grado di diagnosticare l'infezione da Covid li dovremo considerare casi sospetti. E, come protocollo, dovremo richiedere il tampone per tutti: in attesa dell'esito, però, anche i familiari, in quanto contatti di un caso sospetto, dovranno mettersi in isolamento fiduciario" e questo con il rischio "di un blocco generale". Inoltre se un bambino resta a casa da scuola per più di tre giorni, per il rientro è chiesto un certificato del medico per attestare che non ha malattie infettive. "Se, come stabilisce il decreto Azzolina, dovremo certificare l'assenza di una malattia infettiva per il rientro a scuola dei bambini, ci toccherà richiedere il tampone per tutti. E siamo punto e a capo: rischiamo di bloccare tutto".

10:22 - Fase 3: Lega a Milano protesta contro piste ciclabili

Presidio di protesta della Lega a Milano contro la realizzazione da parte del Comune delle nuove piste ciclabili. Esponenti del partito e militanti si sono radunati in viale Monza, arteria trafficata che porta in centro città, dove sono in corso i lavori per tracciare la pista ciclabile che ha scatenato polemiche. "Venendo qui stamattina ho trovato buche e piste ciclabili inutili. Milano ha bisogno di meno buche e meno ciclabili, i soldi che si spendono per le piste e che tolgono posti auto potrebbero servire per i lavori di manutenzione delle strade - ha detto il commissario della Lega a Milano e assessore regionale, Stefano Bolognini -. Nei prossimi giorni andremo in altre zone dove ci sono piste ciclabili folli come questa per denunciare la situazione, con la ripresa della scuola diventeranno pericolose e creeranno ingorghi. Qua mancano sicurezza e buonsenso". Samuele Piscina, presidente leghista del Municipio 2, ha precisato che "nessuno è contro le piste ciclabili ma vanno fatte con buonsenso e ascoltando i cittadini. Noi avevamo proposto una alternativa che non è stata presa in considerazione dal Comune". Durante il presidio della Lega alcuni cittadini, circa una decina, hanno manifestato dall'altra parte della strada a favore delle piste ciclabili. 

10:21 - Scuola: arrivati i nuovi banchi anche a Brescia

Sono arrivati anche a Brescia i primi nuovi banchi monoposto in vista dell'inizio della scuola. I primi arredi sono arrivati all'Itis Castelli e sono oltre 800 banchi con un piano di 50 cm per 70. Li produce la Mobilferro, azienda di Rovigo a capo di un'associazione temporanea di imprese composta da sette aziende. Terminate le operazioni di posizionamento dei banchi, mercoledì 2 settembre inizieranno i corsi di recupero.

9:02 - Da paziente 1 un grazie con foto in negozio della madre

"Noi che abbiamo avuto la forza di ripartire... voi clienti e amici che ci siete stati vicini in questi mesi. A voi il nostro grazie e... Viva l'Italia!". Firmato Mattia, Valentina e Giulia". L'iniziativa è di Mattia Maestri, il primo paziente colpito dal Covid scoperto a Codogno (Lodi) e della sua famiglia che hanno messo la loro fotografia con dedica nella vetrina dell'erboristeria che la moglie di Mattia e la madre gestiscono a Casalpusterlengo, sempre in provincia di Lodi. L'occasione, - come scrive Il Corriere della Sera - è stata la festa patronale e il concorso delle vetrine che aveva come tema "Viva l'Italia", indetto dalla Pro loco, dal Comune e da Confcommercio. Anche l'erboristeria della famiglia Maestri si è iscritta fra i 17 partecipanti ma, la vetrina non ha passato (con proteste) le selezioni della giuria popolare. Mattia Maestri, il primo positivo scoperto in Italia, rimase in terapia intensiva per alcune settimane e sua moglie, risultata contagiata dal covid, aveva dato alla luce la loro bambina in ospedale. 

7:20 - Scuole d'infanzia e asili nido aperti da 3 settembre a Pavia

Riapriranno giovedì 3 settembre, a Pavia, i servizi di asilo nido e scuola d'infanzia gestiti del Comune. Sarà un'apertura graduale, che prevede diverse fasi successive per verificare che venga garantita la sicurezza dei bambini e del personale attraverso il rispetto delle regole anti Covid. Ad annunciarlo è stato l'assessore comunale alla scuola e alle politiche giovanili Alessandro Cantoni.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24