Coronavirus Lombardia, 235 nuovi casi e tre decessi in 24 ore

Lombardia
©Fotogramma

Di questi, 30 sono risultati “debolmente positivi”, mentre sette sono stati rilevati a seguito di test sierologici

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lombardia

 

Sono 235 i positivi al coronavirus riscontrati nelle ultime 24 ore in Lombardia mentre sono stati 3 i decessi. Lo rende noto la Regione. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

17:32 - In Lombardia nuovi 235 positivi, tre decessi

Effettuati 12.863 tamponi, sono 235 i positivi al coronavirus riscontrati nelle ultime 24 ore in Lombardia mentre sono stati 3 i decessi ( complessivamente 16.863). Lo rende noto la Regione la quale spiega che il rapporto tra il numero dei nuovi tamponi e i positivi riscontrati è pari all'1,8%. Dei nuovi casi positivi 30 sono debolmente positivi' e sette a seguito di test sierologico. Sono 20 i malati in terapia intensiva, +2 rispetto a ieri mentre quelli non in terapia intensiva sono 194 (+9).

17:20 - Scuole d'infanzia e asili nido aperti da 3 settembre a Pavia

Riapriranno giovedì 3 settembre, a Pavia, i servizi di asilo nido e scuola d'infanzia gestiti del Comune. Sarà un'apertura graduale, che prevede diverse fasi successive per verificare che venga garantita la sicurezza dei bambini e del personale attraverso il rispetto delle regole anti-Covid. Ad annunciarlo è stato l'assessore comunale alla scuola e alle politiche giovanili Alessandro Cantoni. "Giovedì 3 e venerdì 4 settembre - spiega Cantoni - verranno accolti i soli bambini 'riammessi' con orario fino alle 13 (pranzo incluso). A partire da lunedì 7 settembre è prevista la frequenza sempre per i 'riammessi' con orario fino alle 16 per la scuola d'infanzia e fino alle 16,30 per l'asilo nido. Il prolungamento dell'orario fino alle 17,30, per i soli genitori con impegni lavorativi documentabili, potrebbe essere avviato entro la fine di ottobre". "Sulla base delle verifiche svolte, gli spazi sono sufficienti - garantisce l'assessore -: educatori ed insegnanti hanno già previsto come organizzarli e allestirli per accogliere i bambini. Sono previsti dispositivi di sicurezza per il personale (mascherine, visiere e altro) e si sta lavorando ad un progetto per dotare le strutture di un presidio pediatrico, progetto che ha già raccolto la preliminare disponibilità del prof. Gian Luigi Marseglia, direttore della Pediatria del San Matteo". I posti disponibili nelle strutture comunali sono 564 nelle scuole d'infanzia e 360 negli asili nido. 

16:05 - Irritato da norme anti Covid colpisce infermieri, arrestato

Mentre aspettava di andare a visitare un parente al Pronto soccorso dell'ospedale San Raffaele di Milano, si è innervosito per l'attesa dovuta alle regole anti covid e ha aggredito tre infermieri: protagonista dell'episodio un italiano di 32 anni che è stato arrestato. L'uomo ha dato in escandescenze e ha colpito prima tre infermieri che cercavano di ricondurlo alla calma e poi anche i poliziotti, intervenuti sul posto. Dovrà rispondere di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. E' stato inoltre denunciato per oltraggio e minacce. I tre infermieri sono rimasti feriti nell'aggressione, anche se non in maniera grave. 

11:18 - Tamponi per coro, orchestra e ballerini della Scala

A pochi giorni dal Requiem di Verdi in Duomo a Milano il 4 settembre, in cui coro e orchestra della Scala si troveranno a ranghi pieni per la prima volta dal lockdown, il teatro ha deciso di avviare una campagna di tamponi a tutti i dipendenti del settore artistico, quindi musicisti, cantanti e ballerini. Lo riporta Il Giorno spiegando che il motivo di questa scelta è stato il risultato dei test sierologici fatti dai dipendenti su base volontaria nelle scorse settimane. Si tratta di un'indagine epidemiologica, realizzata in collaborazione con l'ospedale Sacco e la consulenza del direttore del reparto di Malattie Infettive Giuliano Rizzardini, da cui si è visto che fra il personale artistico c'è una positività tre volte superiore agli altri reparti, dove è possibile mantenere il distanziamento e indossare le mascherine.

11:09 - Fase 3, Segre: “Cari ragazzi, prendete per mano l’Italia"

"Cari ragazzi, tocca a voi. Prendete per mano i vostri genitori, i vostri professori. In questo momento d'incertezza prendete per mano l'Italia". A lanciare l'appello è la senatrice a Vita Liliana Segre, sopravvissuta alla Shoah, in una lunga intervista al Corriere della Sera in occasione dei 90 anni che compirà il 10 settembre. Durante il lockdown "sono stata a casa mia a Milano. È stata molto dura, mi mancavano i miei figli e i miei nipoti, mi percepivo meno forte e affiorava di tanto in tanto la paura di morire da sola", racconta Segre. "La città fuori era deserta, arrivavano solo le sirene delle ambulanze. Nella mia mente evocavano altre sirene, quelle dei bombardamenti, prima che mi deportassero, quando dovevamo correre nei rifugi”.

8:09 - In Lombardia 289 nuovi casi e nessun decesso in 24 ore

Con 18.701 tamponi eseguiti, sono 289 i nuovi casi di Coronavirus accertati in Lombardia. Di questi, 38 sono risultati “debolmente positivi”, mentre nove sono stati rilevati a seguito di test sierologici. Il rapporto tra il numero dei nuovi tamponi e i positivi riscontrati è pari all’1,54%, come riferito dalla Regione. Nessun nuovo decesso nell’ultimo giorno: il totale delle vittime da inizio emergenza è di 16.860. I ricoverati in terapia intensiva sono 18, mentre le persone in cura presso altri reparti sono 185.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24