Coronavirus in Lombardia, Gallera: "Da giovedì test a Malpensa"

Lombardia

I viaggiatori in arrivo da Spagna, Grecia, Croazia e Malta potranno fare i tamponi all'aeroporto di Malpensa. Questo non sarà invece possibile a Linate per problemi di spazio

Da giovedì i viaggiatori in arrivo da Spagna, Grecia, Croazia e Malta potranno fare i tamponi all'aeroporto di Malpensa. Questo non sarà invece possibile a Linate per problemi di spazio. Già da domani, comunque, ha spiegato l'assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera si faranno "cinquemila tamponi al giorno in più rispetto ai settemila medi realizzati in questo periodo". Gallera stamattina ha anche dichiarato che in Lombardia "la situazione è sotto controllo e in questi giorni è anche migliore rispetto ad altre regioni come Lazio e Veneto".

Intanto, oggi sono stati registrati 50 nuovi casi di coronavirus in regione. Nessun decesso nelle ultime 24 ore, con il totale delle vittime da inizio emergenza che resta invariato a 16.840.

17:32 - All'ospedale San Paolo tamponi in auto

Anche all'ospedale San Paolo di Milano arriva la possibilità di fare il tampone per il Covid in macchina, con il sistema drive through, per venire incontro alle esigenze di chi rientra da viaggi all'estero e deve fare il test. Basterà infatti una breve sosta in auto, durante la quale personale ospedaliero qualificato effettuerà il tampone al soggetto senza che questo debba scendere dalla propria vettura. Per prenotare il tampone, spiegano da Regione Lombardia, è sufficiente chiamare il call center dell'ATS della città metropolitana di Milano o registrarsi sul sito. 

15:47 - In Lombardia 50 nuovi casi e zero decessi

Con 5.548 tamponi effettuati, sono 50 i nuovi casi positivi al coronavirus registrati in Lombardia di cui 6 'debolmente positivi' e 1 a seguito di test sierologico. Resta invariato a quattordici il numero dei pazienti in terapia intensiva mentre aumenta di tre il numero dei ricoverati negli altri reparti (in tutto 150). Non si sono registrate morti, e dunque il numero di decessi, come già ieri, resta invariato a 16.840. Per quanto riguarda le Province, ci sono stati 15 casi a Milano: (di cui 7 in città), 13 a Bergamo, 6 a Mantova 4 a Brescia, Monza e Como (dove ieri c'erano stati 10 positivi fra cui molti ragazzi tornati da una vacanza in Croazia) e 3 a Pavia. Nessun Caso a Cremona, Lecco, Lodi, Sondrio e Varese.

12:25 - Iniziativa dei giovani di Nembro, in bici da Torino a Trieste per ripartire

Hanno percorso 630 chilometri in una settimana da Torino a Trieste sulle loro biciclette come segno della voglia di resistere e ripartire, senza dimenticare la sofferenza del recente passato ma guardando comunque avanti con fiducia. Stamani, un gruppo di giovani dell'oratorio di Nembro (Bergamo) guidati da don Matteo Cella sono stati accolti al molo Audace dall'assessore comunale allo Sport, Giorgio Rossi, in occasione dell'ultima tappa del loro viaggio. Nembro è stato uno dei centri tra i più colpiti dal Covid, con 188 morti in poco più di due mesi, e ancora oggi è al centro delle cronache per le indagini sull'istituzione tardiva della zona rossa. "Chi aveva competenze e informazioni qualificate avrebbe dovuto essere più pronto a prender in mano la situazione", osserva don Matteo. "Adesso dà molto fastidio il balletto dello scaricabarile tra Regione e Stato". Il sacerdote ricorda che durante il lockdown Nembro "ha reagito anziché lamentarsi o rassegnarsi"; "c'è stata una grande vitalità e solidarietà di cui i giovani sono stati protagonisti".

12:22 - Positivi dopo viaggio in Croazia, contagiati due genitori

Il viaggio in Croazia era il premio dopo la maturità, ma al rientro cinque ragazzi pavesi hanno scoperto di essere positivi al Covid. E una diciannovenne ha contagiato anche i genitori. Lo riferisce la Provincia Pavese. Una vicenda che ricorda quella di un gruppo di ragazzi comaschi risultati positivi al rientro di una vacanza a Pag, motivo per cui nei dati forniti dalla Regione Lombardia ieri figuravano 10 nuovi casi nel Comasco, numero inusuale in una delle province meno colpite dalla pandemia, soprattutto considerando che di questi nove erano di ragazzi fra i 18 e i 21 anni

12:20 - A Milano al via richiesta voucher corse taxi scontate

A Milano a partire da oggi e fino al 30 novembre è possibile fare richiesta dei voucher per le corse in taxi scontate attraverso la compilazione di un form sul sito del Comune. Quello dei voucher è un sistema con cui l'amministrazione ha deciso di facilitare, dopo l'emergenza Covid, l'utilizzo del taxi per medici e infermieri, persone anziane sopra i 65 anni con particolari fragilità, persone con più di 70 anni, persone con disabilità del 100% e donne che debbano spostarsi la sera tra le ore 21 e le ‪6 del mattino‬. I voucher, come spiega una nota del Comune, saranno erogati in base all'ordine cronologico di richiesta e fino ad esaurimento dei fondi disponibili. "Grazie al Fondo di Mutuo soccorso e al Consiglio comunale possiamo destinare 700 mila euro al sostegno del comparto taxi. Un settore colpito dalla crisi determinata dall'emergenza sanitaria, - ha commentato l'assessore alla Mobilità, Marco Granelli, - ma che può dare un importante contributo alla riduzione del traffico veicolare privato, migliorando la qualità ambientale e facilitando gli spostamenti di alcune categorie".

10:03 - Gallera, Lombardia meglio di Lazio e Veneto

"La situazione è sotto controllo e in questi giorni è anche migliore rispetto ad altre regioni come Lazio e Veneto. Grazie ai grossi sforzi e alle regole date da noi, oggi è a livello di regioni che non hanno vissuto quella grossa ondata che abbiamo vissuto noi": è quanto ha detto l'assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera ai microfoni di Rtl 102.5. "Dobbiamo continuare a presidiare, a correre dietro al virus, ad isolare i casi per evitare che tutto questo ci riporti in un film che nessuno vuole vedere", ha aggiunto Gallera, ricordando che a Malpensa nei prossimi giorni verranno aperte tre postazioni per fare i test anche se "la via privilegiata è quella di prenotare il tampone andando sui siti della Ats". "Il tema degli aeroporti - ha spiegato Gallera - è legato al fatto che i gestori degli aeroporti sono Sea e la sanità aeroportuale è gestita dagli Usmaf che è il Ministero della Salute a cui noi avevamo chiesto se erano in grado di attivare la realizzazione dei tamponi già dal 14 e di fronte alla loro dichiarazione che non avevano uomini, che non avevano test è chiaro che siamo corsi in soccorso a chi doveva essere principalmente deputato a fare questa attività".

7:17 - Gallera, da giovedì test a Malpensa

Da giovedì i viaggiatori in arrivo da Spagna, Grecia, Croazia e Malta potranno fare i tamponi all'aeroporto di Malpensa. Questo non sarà invece possibile a Linate per problemi di spazio. Già da domani, comunque, ha spiegato l'assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera si faranno "5 mila tamponi al giorno in più rispetto ai 7 mila medi realizzati in questo periodo". "Dal 12 agosto - ha ricordato - tutte le ATS lombarde raccolgono online o telefonicamente" al numero 116117 "la prenotazione per il tampone effettuato nelle 48 ore. Inoltre, a Seriate, riferimento per l'aeroporto di Bergamo, è anche possibile accedere direttamente senza prenotazione. Ad oggi stati eseguiti 5.500 tamponi. Altrettanti sono stati prenotati e verranno realizzati nelle prossime ore". "Da giovedì - ha aggiunto - a Malpensa i viaggiatori potranno fare il test virologico grazie ai volontari della Protezione Civile, agli operatori sanitari dell'ATS Insubria, delle ASST Sette Laghi e Valle Olona". Gallera ha ribadito la richiesta a chi rientra dai quattro Paesi previsti nell'ordinanza del Ministero della Salute "di compilare comodamente online la richiesta per il test a uno degli indirizzi riportati sul sito www.lombardianotizie.online/rientri-estero/ che verrà effettuato dalle ATS di riferimento base al proprio domicilio o di prenotare telefonicamente al numero 116117 indicando la data di arrivo in Italia. In poche ore verrà fissato l'appuntamento nel presidio più vicino a casa, anche con la formula del Drive Trough. In attesa del tampone, è fondamentale il rispetto delle norme igienico sanitarie principali, non è previsto alcun isolamento fiduciario". "I punti di accesso di Malpensa - ha sottolineato - saranno particolarmente importanti per i cittadini, turisti o lavoratori, provenienti dai quattro Paesi indicati nell'Ordinanza, che soggiorneranno in Lombardia nei giorni successivi".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24