Coronavirus Lombardia, la Regione: “Metà nuovi casi viene da estero”

Lombardia

Oltre il 50% dei nuovi contagi da Covid in Lombardia, nella settimana che va dal 3 al 9 agosto, "sono importati da Stato estero", lo rende noto Regione Lombardia in una nota facendo riferimento all'ultimo report del Ministero della Salute.

Il nuovo live con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lombardia

Oltre il 50% dei nuovi contagi da Covid in Lombardia nella settimana che va dal 3 al 9 agosto "sono importati da Stato estero", lo rende noto Regione Lombardia in una nota facendo riferimento all'ultimo report del Ministero della Salute. Secondo il documento, "nella settimana 3 agosto - 9 agosto 2020 (dati aggiornati all'11 agosto 2020), i nuovi casi 'positivi' diagnosticati in Lombardia sono 539. Di questi, 273 (il 50,6%) "sono importati da uno Stato estero". (DIRETTA)

16:38 - In Lombardia 94 positivi e un decesso

Sono 94 i nuovi casi positivi (tre meno di ieri) per coronavirus in Lombardia, di cui 10 'debolmente positivi' e 3 a seguito di test sierologico. I tamponi effettuati sono 7.028, per un totale complessivo di 1.408.872. Un decesso porta a 16.837 il totale complessivo delle vittime dall'inizio della pandemia. Lo rende noto Regione Lombardia. Aumentano guariti e dimessi (+113). Restano 12 le persone ricoverate in terapia intensiva, mentre sono 149 quelle non in terapia intensiva (-4). Per quanto riguarda le province, 34 casi si sono verificati a Milano (di cui 16 in città), 5 a Bergamo, 19 a Brescia, 3 a Cremona, 10 a Mantova, 2 a Monza Brianza, 6 a Pavia, 2 a Sondrio e 7 a Varese. Nessun caso nella provincia di Como e in quella di Lodi. 

12:54 - Code per tamponi al rientro dalle vacanze tra Alzano e Seriate

Centinaia di utenti in coda, personale sanitario sotto pressione, ospedali in tilt: a Bergamo la esecuzione massiva dei tamponi per chi rientra dalla vacanze da determinati Paesi esteri è stata ieri molto complicata ed è ripartita proprio dalla zona più flagellata dall' epidemia, dagli ospedali che più di tutti hanno vissuto la tragedia, quello di Alzano e quello di Seriate. Ieri è stato il vero esordio dell'obbligo di tampone per chi rientra in Italia da Croazia, Grecia, Spagna o Malta, come previsto dall'ordinanza del ministero della Salute. L'Asst Bergamo Est è stata la prima a partire, già giovedì pomeriggio, nei pronto soccorso di Alzano e Seriate, ma anche di Lovere e Piario. Ma da soli era impossibile soddisfare tutti senza lunghe code, in piedi e sotto il sole. C'è anche chi si è sentito male. D'altronde i tempi per organizzarsi, si fa notare, sono stati strettissimi e coincidenti con le ferie di una gran parte del personale. Oggi si aggiunge il "Papa Giovanni" di Bergamo che inizierà con i primi 165 tamponi, poi da lunedì aumenterà il ritmo a 250 appuntamenti al giorno. 

8:03 - In Lombardia il 50% nuovi casi viene dall'estero

Oltre il 50% dei nuovi contagi da Covid in Lombardia nella settimana che va dal 3 al 9 agosto "sono importati da Stato estero", lo rende noto Regione Lombardia in una nota facendo riferimento all'ultimo report del Ministero della Salute "elaborato dalla Cabina di regia dell'Istituto Superiore di Sanità" il quale riporta che "nella settimana 3 agosto - 9 agosto 2020 (dati aggiornati all'11 agosto 2020), i nuovi casi 'positivi' diagnosticati in Lombardia sono 539. Di questi, 273 (il 50,6%) "sono importati da Stato estero"'.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24