Milano, per sfuggire a controllo si lancia da secondo piano: bloccato

Lombardia

Il ragazzo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale perché dopo essere stato fermato ha aggredito con calci e pugni gli agenti di polizia intervenuti. Inoltre è indagato per il possesso di un documento falso

Un giovane di 27 anni si è lanciato dal secondo piano di un hotel a Milano per sfuggire a un controllo. La polizia lo ha bloccato trovandolo in possesso di un documento falso che indicava un permesso di residenza in Spagna. Il ragazzo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale perché ha aggredito con calci e pugni gli agenti intervenuti sul posto.

La vicenda

Gli agenti di polizia sono intervenuti ieri mattina nella stanza dell'albergo di via Lulli dove l'uomo soggiornava con una donna per verificare il documento presentato dal 27enne all'hotel. Quando il giovane, di origini marocchine, ha visto gli agenti ha provato a fuggire lanciandosi dal secondo piano. È stato arrestato e portato in codice giallo all'ospedale Niguarda per una lesione al tallone. È indagato per il possesso del documento falso e ha precedenti per reati sull'immigrazione e falso.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24