Costa di Mezzate, incendio distrugge ditta di trasporti

Lombardia
©Fotogramma

Confermato l'invito per i residenti dei Comuni a sud di Costa di Mezzate a mantenere le finestre chiuse e a non uscire di casa: si tratta dei comuni più colpiti - a causa dei venti e delle correnti - dalla nube di fumo sollevata dall'incendio

Un vasto incendio è scoppiato nella notte a Costa di Mezzate, nel Bergamasco, alla ditta di trasporto Pezzotta Saul. Una colonna di fumo si è alzata dall'abitato e le operazioni di spegnimento sono proseguite fino alla mattinata e sono tuttora in corso: 19 i mezzi dei vigili del fuoco impegnati nel domare le fiamme. Il capannone della ditta di trasporti è andato completamente distrutto e i carabinieri di Bergamo e Calcinate, con Ats Bergamo e i vigili del fuoco, stanno cercando di fare luce sulle cause dell'incendio: prevale per ora l'ipotesi accidentale. Nove i camion rimasti bruciati nel rogo. 

L'arrivo dei pompieri

Sul posto sono impegnati da ore i vigili del fuoco di Bergamo, del distaccamento di Orio al Serio, del distaccamento di Dalmine, i volontari di Treviglio, i volontari di Romano di Lombardia, i volontari di Madone, i volontari di Gazzaniga e in supporto anche i pompieri da Brescia, Gorgonzola, Monza e Lecco. 

L'appello del sindaco di Albino: "Finestre chiuse e non uscite"

Nel frattempo è confermato l'invito per i residenti dei Comuni a sud di Costa di Mezzate a mantenere le finestre chiuse e a non uscire di casa: si tratta dei comuni più colpiti - a causa dei venti e delle correnti - dalla nube di fumo sollevata dall'incendio. Non è al momento possibile valutare che tipo di materiali fossero stipati nel magazzino per il trasporto e se fossero o meno presenti sostanze in qualche modo nocive per ambiente e popolazione. "A causa di un forte incendio che ha colpito un'azienda a Costa di Mezzate, una grossa nube di fumo sta transitando verso la Valle del Lujo. Si suggerisce agli abitanti di tenere i serramenti chiusi e non uscire". È questo l'appello lanciato dal sindaco di Albino, Fabio Terzi, agli abitanti della Valle del Lujo.

Intanto le aziende situate nei pressi del capannone distrutto dalle fiamme hanno sospeso i turni di lavoro di oggi, in via precauzionale e a tutela della salute dei propri lavoratori. Nessun disagio invece per i voli in atterraggio al vicino aeroporto di Orio al Serio.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24