Coronavirus, a Milano i contagiati sono 12.748

Lombardia
San Vittore (Agenzia Fotogramma)

All'interno della provincia i positivi sono 26 (ieri erano 440), mentre il focus sulla città dà una diminuzione meno netta con 127 nuovi casi rispetto ai 155 di ieri

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Milano 

Contagi in calo a Milano soprattutto contando anche la provincia: sono 26 (ieri 440), per un totale di 12.748 mentre il focus sulla città dà una diminuzione meno netta con 127 nuovi casi rispetto ai 155 di ieri per un totale di 5.106.
In vista della Pasqua, invece, l'Arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, ha inviato agli anziani ricoverati nelle Rsa un messaggio di vicinanza: "Vorrei arrivare in tutti i luoghi dove sono ricoverati i nonni della città, i nonni dei paesi" che a causa dell'emergenza coronavirus stanno attraversando "mesi molto duri" senza "poter vedere le persone care".
Intanto, Medici senza frontiere ha iniziato a operare a San Vittore. Il provveditorato dell'amministrazione penitenziaria della Lombardia ha attivato un protocollo di collaborazione con l'organizzazione Medici senza frontiere per la prevenzione della diffusione del Coronavirus negli Istituti del suo distretto.
Domenica, invece, in un Duomo deserto, si esibirà Andrea Bocelli: "Non sarà un concerto, ma una preghiera", le parole del tenore". (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

19:20 - QuBì dona 5mila colombe e uova di pasqua a famiglie in difficoltà

Sono oltre 5mila le colombe e altrettante uova di Pasqua che sono state consegnate alle famiglie più in difficoltà attraverso gli 8 Hub per l'aiuto alimentare a Milano. Anche questo fa parte del “Programma QuBì - La ricetta contro la povertà infantile”, promosso da Fondazione Cariplo con il sostegno di Intesa Sanpaolo, Fondazione Vismara, Fondazione Romeo ed Enrica Invernizzi, Fondazione Fiera Milano e Fondazione Snam, che sostiene la filiera alimentare realizzata in collaborazione con il Comune di Milano, e con le realtà del terzo settore. Tutte insieme, si sono date un unico obiettivo: non lasciare indietro nessuno.

18:17 - Contagi in calo a Milano

Contagi in calo a Milano soprattutto contando anche la provincia: sono 26 (ieri 440), per un totale di 12.748, mentre il focus sulla città dà una diminuzione meno netta con 127 nuovi casi rispetto ai 155 di ieri, per un totale di 5.106. Stabili i dati delle due province più colpite: a Brescia 247 nuovi casi, ieri erano 213 (totali 10.369), a Bergamo 108 mentre ieri erano 112) (totali 10.151). Tra le altre province Como, una delle meno colpite fa registrare +81 casi (1686 totali) e continua a cresce anche Varese con 98 nuovi contagi (1589 totali). Cremona che è la quarta provincia più colpita dall'epidemia con 4562 casi fa registrare +73 su ieri.

17:08 - Altri 3 pazienti all'ospedale Fiera Milano

Questa mattina sono arrivati altri 3 pazienti al Padiglione di terapia intensiva del Policlinico alla Fiera di Milano, tre in più dunque dei malati ricoverati nei giorni scorsi. A questi se ne aggiungeranno altri due in arrivo a breve, portando quindi ad 8 il numero complessivo di pazienti, fa sapere l'ospedale. I cinque nuovi malati, di cui tre sono uomini, hanno tra i 60 e 70 anni d'età, e arrivano da strutture sanitarie della Brianza. 

17:05 - A Milano 15mila persone aiutate con la spesa

Sono oltre 15mila le persone aiutate, con 4.450 spese, nel primo mese di attività degli hub temporanei del Comune di Milano che consegnano aiuti alimentari alle famiglie più bisognose della città durante l'emergenza Coronavirus. Il progetto è stato messo in campo dal Comune insieme a Croce Rossa, Protezione Civile di Milano, Programma QuBì - La ricetta contro la povertà infantile, Fondazione di Comunità Milano, Banco Alimentare della Lombardia, Caritas Ambrosiana, Milano Ristorazione, Sogemi e Amat, per consegnare una spesa settimanale porta a porta alle famiglie più fragili. Da questa settimana il mercato agroalimentare di Milano ha iniziato a integrare la spesa per mille famiglie, con l'obiettivo di arrivare a quasi 4 mila, con un kit settimanale di frutta e verdura. Inoltre è partito l'ottavo hub in zona Crescenzago, che sarà sempre gestito da dipendenti comunali, operatori e volontari. Per aiutare gli 8 hub tutti i cittadini potranno donare attraverso la raccolta fondi' Milano per Milano: aggiungi un pasto a tavola' sulla piattaforma web For Funding di Intesa Sanpaolo, per garantire l'acquisto di beni alimentari da distribuire alle persone in difficoltà.

16:32 - Papa scrive a dipendente Asst Milano: "Grazie per quello che fa"

”Grazie per quello che lei dice e grazie per tutto quello che che fa. Auguro a lei una Buona Pasqua e impartisco la mia benedizione alla città di Milano e all'Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Melegnano e della Martesana. Prego per tutti voi, per favore fatelo per me. Fraternamente, Francesco". E' la lettera scritta in corsivo da Papa Francesco e indirizzata all'azienda socio sanitaria della Lombardia dopo che una delle dipendenti aveva scritto a Sua Santità la scorsa domenica. La missiva è stata poi inviata a tutti i dipendenti dell'asst dal direttore generale Angelo Cordone come augurio di Buona Pasqua. "Papa Francesco ha scritto di suo pugno una lettera per la nostra azienda ospedaliera" e "ha concesso di cuore la benedizione apostolica sulla nostra Asst assicurando la propria vicinanza a presenza spirituale attraverso il vivo ricordo nelle proprie preghiere", ha scritto Cardone ai dipendenti.

16:30 - Nuovo servizio polizia locale per persone anziane

Avviato oggi il nuovo servizio della Polizia locale per stare vicino alle persone più anziane, nell'ambito del progetto Milano Aiuta, in questo momento di difficoltà, durante il quale è loro richiesto di rimanere in casa il più possibile. Da oggi, gli over 65 che ne avessero bisogno, possono richiedere l'aiuto degli agenti per il ritiro di contanti, telefonando allo 020202 (tasto 0), dalle 8.00 alle 20.00 dal lunedì al sabato.

14:30 - Bocelli: "Il mio canto in Duomo sarà una preghiera"

Non sarà un concerto, bensì "una preghiera" quella che Andrea Bocelli terrà la Domenica di Pasqua in un Duomo di Milano deserto per via dell’emergenza coronavirus. A precisarlo è stato lo stesso tenore nel corso di una video intervista: "Ho ricevuto l’invito dal sindaco di Milano e dalle autorità ecclesiastiche milanesi per questo canto, che sarà naturalmente tratto dal repertorio sacro", ha spiegato Bocelli, che verrà accompagnato da Emanuele Vianelli, organista della Cattedrale milanese. Poi, citando la massima "Chi canta prega due volte" di Sant’Agostino, ha aggiunto: "Il mio sarà un canto che vuole essere una preghiera e vuole invitare chiunque lo ascolterà ad unirsi a questa preghiera". 

14:06 – A Milano annullata la festa della Polizia

Niente celebrazioni pubbliche, a Milano, quest'anno, per la Festa della Polizia, come in tutto il territorio nazionale, a causa dell'emergenza Coronavirus. La ricorrenza del 168° anniversario della Polizia di Stato è stata affidata a una breve cerimonia istituzionale che si è svolta in via Fatebenefratelli, dove il questore, Sergio Bracco, alla presenza del prefetto di Milano, Renato Saccone, ha deposto "una corona in memoria dei caduti della Polizia di Stato, che hanno sacrificato la vita per la sicurezza della collettività". "Quest'anno - precisa una nota della Questura - in considerazione dell'attuale emergenza sanitaria dovuta all'epidemia di Covid-19, l'anniversario è stato celebrato in forma simbolica, nel pieno rispetto delle misure di contenimento, per la salvaguardia della salute della comunità e di tutti i dipendenti".

13:11 – Il Milan dona pacco viveri ai suoi tifosi con più di 65 anni

È cominciata oggi la consegna da parte del Milan di 2mila "care-pack", pacchi contenenti generi di conforto, mascherine e gadget rossoneri agli abbonati alla stagione sportiva 2019/20 con età superiore ai 65 anni, una fascia demografica particolarmente vulnerabile in questa emergenza Covid-19. Grazie alla collaborazione di alcuni Partner rossoneri come Alps, Balocco, Bioscalin, La Molisana, Peroni e al supporto logistico dell'azienda Yusen, il kit contiene dei gadget del Milan, generi alimentari, prodotti di igiene e anche delle mascherine, frutto della donazione dei Milan Club in Cina. I pacchi saranno consegnati nelle residenze dei beneficiari, un gesto che intende trasferire il senso di vicinanza e di appartenenza che sono alla base dei valori del Club.

12:57 – Non solo Bocelli, cultura online per Pasqua Milano

A Milano si potrà fingere e immaginare una 'gita fuori casa' per evadere dalla clausura della quarantena scendendo negli abissi dell'Oceano Atlantico, per scoprire il Titanic con gli esperti del Museo della Scienza e della Tecnologia, ammirando i dettagli de "Il bacio di Hayez" alla Pinacoteca di Brera, vedendo uno dei film di nicchia restaurati dalla Cineteca di Milano come in un cinema d'essai o ascoltando la novella di Sabina Guzzanti nel Decameron del XXI secolo della Triennale. Sono alcune delle tante iniziative che terranno compagnia ai milanesi in questa Pasqua insolita, in attesa del concerto di Andrea Bocelli che domenica sera come palco avrà un altrettanto insolito Duomo di Milano deserto, ma che grazie allo streaming sarà in diretta in ogni angolo d'Italia e del mondo.

12:50 – Delpini ad anziani in Rsa: “Vi sono vicino”

"Vorrei arrivare in tutte le case di riposo, in tutte le Rsa, in tutti i luoghi dove sono ricoverati i nonni, i nonni della città, i nonni dei paesi" che a causa dell'emergenza coronavirus stanno attraversando "mesi molto duri" senza "poter vedere le persone care" e con "la salute che vacilla. Vorrei arrivare da tutti voi per dirvi il mio augurio" di Buona Pasqua. E' il messaggio che l'Arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, ha inviato agli anziani ricoverati nelle case di riposo in un video pubblicato sul portale diocesano. "Il personale si è dedicato con sacrificio e i familiari hanno sofferto di non sapere come state - ha detto Delpini - però io vorrei arrivare, almeno con questa voce, con questo volto per dire "vi sono vicino", per dire al personale, ai dirigenti, a tutta la struttura, a tutti gli ospiti che siamo in un momento difficile ma siamo insieme, siamo in un momento incerto ma abbiamo la certezza della presenza del Signore". "Non ho le facce simpatiche dei vostri nipotini - ha concluso l'Arcivescovo -,non ho la loro voce squillante però voglio bene a tutti voi, vi auguro buona Pasqua e vi benedico".

12:14 - Guardia di finanza arresta 60enne fuggito a posto di blocco

Un sessantenne che viaggiava in auto con a bordo 1,3 kg di hashish e cocaina ha cercato di scappare quando gli è stato intimato l'alt durante un controllo della guardia di finanza a Cassinetta di Lugagnano (Milano). È stato bloccato e messo agli arresti domiciliari. Processato per direttissima dal Tribunale di Pavia, è stato condannato a 2 anni e 9 mesi di reclusione. L’uomo ad uno dei posti di blocco predisposti per i controlli sulle limitazioni per il Coronavirus, "ha accelerato cercando in modo spericolato di darsi alla fuga e di disfarsi, gettandoli dal finestrino, di tre involucri (contenenti due panetti di hashish per un totale di circa un chilo e quasi tre etti di cocaina), che però sono stati subito recuperati dai militari". L'auto è stato raggiunta dai finanziari e il sessantenne è stato immediatamente "bloccato e arrestato, mentre sono in corso ulteriori accertamenti per individuare" una seconda persona che era in auto e che è fuggita a piedi nelle campagne.  

11:31 -  Giuseppe Sala: "Governo autorizzi test per immunità"

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha rivolto un appello "al governo e alla scienza" perché vengano autorizzati i test per verificare l'immunità al Coronavirus. "Noi non sappiamo quanti sono gli immuni cioè coloro che hanno anticorpi, hanno un'immunità perché hanno fatto il Coronavirus - ha spiegato Sala nel consueto video sulle sua pagine social - Non lo sappiamo perché non sono ancora stati autorizzati ufficialmente questi test, alcune Regioni come l'Emilia Romagna, il Veneto, non la Lombardia, sono già partite. Mi rivolgo alla scienza e al governo: dovete autorizzarli anche se non sono certi al 100% autorizzateli perché è peggio non avere nessuna informazione".

7:02 - Medici senza frontiere al lavoro a San Vittore

Il provveditorato dell'amministrazione penitenziaria della Lombardia ha attivato un protocollo di collaborazione con l'organizzazione Medici senza frontiere per la prevenzione della diffusione del Coronavirus negli Istituti del suo distretto. L'Ong ha iniziato da una settimana la sua attività presso la Casa circondariale San Vittore di Milano. Lo rende noto Mauro Palma, Garante nazionale delle persone private della libertà.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24