Violenza sessuale su 2 ragazzine nel Comasco: arrestato 52enne

Lombardia

L’uomo, secondo le accuse, avrebbe abusato di loro con la forza fra il 2009 e il 2011, quando le vittime, ancora bambine, gli venivano affidate in quanto persona legata alla famiglia. Un altro episodio si sarebbe verificato nel 2017 

Un tunisino di 52 anni, residente in un paese dell'hinterland comasco, è stato arrestato dalla polizia del capoluogo lombardo per violenza sessuale ai danni di due ragazzine, una delle quali risulta ancora minorenne. Il gip di Como ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare dopo le indagini degli agenti, che hanno portato ulteriori elementi e testimonianze sul caso. A fare scattare l’inchiesta era stato il padre delle vittime, che avevano deciso di raccontare dopo anni tutto ciò che avrebbero subito.

La vicenda

Secondo l’accusa, l'uomo avrebbe costretto le ragazzine a compiere atti sessuali, in seguito a violenze e minacce, principalmente fra il 2009 e il 2011, quando le due vittime (ai tempi ancora bambine) gli venivano affidate in quanto persona legata alla famiglia. Un altro episodio si sarebbe poi verificato anche nel 2017.  

Milano: I più letti