Milano, posate oggi alcune pietre d'inciampo per ricordare vittime dei lager. VIDEO

Lombardia

Si tratta di sampietrini, piccoli blocchi quadrati ricoperti d'ottone con il nome delle persone uccise, l'anno di nascita, il giorno e il luogo della loro morte. Dopo la posa, che proseguirà anche venerdì 17 gennaio, saranno in tutto 90 le pietre d'inciampo in città 

Posate oggi per le strade di Milano alcune delle 28 nuove pietre d'inciampo realizzate per ricordare i deportati morti nei campi di sterminio nazisti.

Le pietre d'inciampo

Si tratta di sampietrini, piccoli blocchi quadrati ricoperti d'ottone che ricordano il nome delle vittime, l'anno di nascita, il giorno e il luogo della morte, e che saranno posati oggi e venerdì 17 gennaio in 21 strade della città, in corrispondenza delle abitazioni dei deportati nei lager che non hanno fatto ritorno alle loro case. Con le nuove pose saliranno a 90 le pietre presenti a Milano. Le 28 pietre di quest'anno sono state realizzate in memoria di Costantino Codini, Corinna Corinaldi Segre, Eugenia Cuzzeri Caminada, Giovanni Dolfi, Pio, Enrica e Giorgio Foa, Antonia Frigerio Conte, Romeo Garotta, Antonio Gentili, Oreste Giudici, Giorgio e Jole Goldschmiedt, Frieda Lehmann, Roberto Lepetit, Davide Pedretti, Mario Provasi, Giorgio Puecher Passavalli, Anna Rabinoff Schweinoster, Umberto Recalcati, Andrea Schivo, guardia carceraria a San Vittore ucciso per aver aiutato i detenuti ebrei, Gian Natale Suglia Passeri, Bohor, Sara, Hasdai, Dora e Leone Varon, Luigi Villa. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.