Mantova, maltrattamenti in casa famiglia: indagati i gestori

Lombardia

Una misura cautelare di allontanamento è stata eseguita nei confronti di una 62enne e di un 25enne accusati di maltrattamenti aggravati e continuati ai danni di ragazzi in prevalenza minorenni e in alcuni casi affetti da disabilità 

Una donna di 62 anni e un uomo di 25 anni, accusati di maltrattamenti aggravati e continuati ai danni di ragazzi in prevalenza minorenni e in alcuni casi affetti da disabilità, sono stati raggiunti da una misura cautelare di allontanamento dalla casa familiare. I due gestiscono la casa famiglia assieme ad altre persone. Le indagini sono nate a seguito di due reportage diffusi dalla trasmissione "Le Iene" a marzo, e si sono basate su acquisizioni documentali e intercettazioni ambientali.

L'intervento nella struttura

Il provvedimento è stato chiesto dalla Procura di Mantova, al momento della notifica dell'ordinanza gli uomini della polizia hanno eseguito perquisizioni e sequestri. I ragazzi rimasti nella struttura di accoglienza sono stati affidati dagli agenti ad altre persone e sono stati avvisati gli organi competenti per la presa in carico dei minori. L'inchiesta della Procura procede da diverso tempo e, oltre i due allontanati, riguarda anche altre persone.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24