Picchia moglie e figli con cintura e bastone, arrestato a Milano

Lombardia
Foto di Archivio (ANSA)

In manette un uomo di 65 anni. Le liti in quella famiglia erano note alle forze dell'ordine che in più occasioni erano intervenute a seguito delle chiamate dei vicini spaventati dalle urla

A Milano la polizia ha arrestato un operaio tessile, di origine cinese di 65 anni, per maltrattamenti e lesioni nei confronti della moglie e dei figli di 2, 7 e 12 anni, costretti a subire le vessazioni nell'appartamento di famiglia.

L'intervento della polizia

La polizia è intervenuta grazie alla segnalazione arrivata la scorsa settimana dalla preside dell'istituto frequentato dalla 12enne, che negli ultimi tempi era apparsa particolarmente introversa. La ragazzina, che portava addosso i segni delle percosse del padre, ha accettato di raccontare l'incubo quotidiano vissuto a casa durante audizioni protette, fornendo elementi che hanno portato all'emissione dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere.

I precedenti

Le liti in quella famiglia erano note alle forze dell'ordine che in più occasioni erano intervenute a seguito delle chiamate dei vicini spaventati dalle urla. Ogni volta, però, il 65enne era riuscito a ridimensionare l'episodio sfruttando la sua conoscenza dell'italiano e approfittando del mutismo dei famigliari. In casa, oltre alla moglie di 40 anni, c'erano i figli di 2, 7, 12 e 17 anni. La maggiore era l'unica risparmiata dai pestaggi.

Il racconto delle vittime

La moglie e la 12enne hanno raccontato di essere state picchiate con la cintura e con un bastone anche solo perché al rientro dell'uomo in casa, loro erano in giro a passeggiare.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24