Donna accoltellata in provincia di Sondrio: fermato il marito

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)

L’aggressione è avvenuta questa mattina attorno alle 9 a Chiesa in Valmalenco. La 50enne è ricoverata all'ospedale di Sondrio in prognosi riservata

Attorno alle 9 di questa mattina, una donna di 50 anni, B. Z.è stata accoltellata in diverse parti del corpo a Chiesa in Valmalenco, in provincia di Sondrio. La violenta aggressione sarebbe avvenuta al culmine di un litigio in casa. Fuggita in stra, dove è stata soccorsa, la donna è stata ricoverata in codice rosso all'ospedale di Sondrio. La prognosi è riservata.

Fermato il marito

I carabinieri del Comando provinciale di Sondrio e della caserma di Chiesa in Valmalenco hanno fermato il presunto aggressore: si tratta del marito, C. P., di 53 anni. L'uomo era da tempo in cura per uno stato di malessere, dovuto alla perdita del lavoro. A seguito dell'aggressione il 53enne ha tentato il suicidio barricandosi in una stanza saturata con il gas di una stufa. "Ho creduto di averla uccisa. Sono disperato", ha detto al momento del fatto. L'uomo, dopo un primo interrogatorio, è stato accompagnato in ospedale, e dovrà rispondere di tentato omicidio. 

L'aggressione

La vittima sarebbe stata colpita più volte con un coltello di cucina e un seghetto da giardinaggio. Secondo una prima ricostruzione, l'uomo avrebbe ripetutamente colpito la moglie anche quando quest'ultima tentava di divincolarsi. In casa, al momento dell'accoltellamento, era presente un parente del 53enne, che ha allertato i soccorsi. I carabinieri hanno forzato la porta d'ingresso e sono entrati nella camera dove l'uomo si era barricato.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24