Incidente filobus Milano, indagini sul telefonino dell'autista. Sala: "Capire dinamica"

Lombardia
Un'immagine dell'incidente avvenuto sabato 7 dicembre (ANSA)

Il conducente del mezzo Atm sarà iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo e lesioni colpose. Il primo cittadino: "Se ci sono responsabilità, ce le prendiamo". Poi fa visita alla famiglia della vittima

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha parlato dell'incidente avvenuto sabato 7 dicembre scorso (IL VIDEO - LE FOTO) tra un bus dell’Atm e un camion dell'Amsa, in cui ha perso la vita una donna di 49 anni, Shirley Ortega Calangi.
Il primo cittadino ha affermato: "E' difficile, non vorrei espormi e dare colpe e responsabilità, però ho chiesto ad Atm di stringere ancora di più i controlli e l'attenzione sui nostri operatori". Sala ha proseguito: "Nessuno di noi sa però dire la dinamica e purtroppo è stata una tragedia. Il conducente del mezzo è ancora, da quello che mi dicono, sotto shock. Non credo che ad oggi i nostri di Atm ci abbiano ancora parlato, servirà parlare con lui. Certamente è passato con il rosso: se ci sono responsabilità, ce le prendiamo".

Sala: "No a dimissioni direttore generale Atm"

Il sindaco ha continuato: "Va capita la dinamica. Che è passato con il rosso è l'unica cosa certa, perché si vede dalle telecamere. Adesso giustamente si faranno delle indagini, immagino la Procura e anche all'interno di Atm. Altre informazioni adesso non ne abbiamo. È una tragedia che ci richiama ancora di più al nostro dovere".
Alle domande sull'ipotesi delle dimissioni del direttore generale di Atm, Arrigo Giana, in seguito all’incidente, Sala ha risposto: "No. Adesso non capisco il cinismo. Giana si deve dimettere perché un suo conducente magari ha sbagliato? Devono verificare quello che c'è stato, è inutile che adesso noi facciamo ipotesi senza aver certezza di quello che è successo".

Le indagini

Nel tardo pomeriggio di ieri, dopo aver appreso la notizia della morte della 49enne, Atm ha annunciato l'apertura di un'indagine interna, che si affianca a quella degli investigatori, al lavoro per chiarire l'esatta dinamica dell'incidente e capire cosa possa aver causato la distrazione dell'autista, il cui telefonino - a tal proposito - è già stato sottoposto ad accertamenti. Il conducente sarà iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo e lesioni colpose.

Il saluto del sindaco ai familiari della donna morta

Il sindaco ieri mattina si è recato all'ospedale Policlinico di Milano per portare un saluto ai familiari della donna morta nell'incidente. Sala ha poi dichiarato: "Stiamo cercando di fare arrivare in fretta la figlia dalle Filippine. Al di là dello strazio, per me è stata una giornata terribile, però più di così noi in questo momento non possiamo fare. Capisco il compagno che chiede giustizia e verità. Ed è quello per cui lavoreremo".

Un minuto di silenzio in Consiglio comunale

Oggi in Consiglio comunale a Milano è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo della vittima dell’incidente, definito "tragico e assurdo” dal presidente Lamberto Bertolè. La 49enne "viveva e lavorava a Milano" e la sua morte ha "lasciato dolore ai suoi cari lontani e anche alle tante persone che aveva incontrato e conosciuto in questa città - ha detto in aula Bertolè -. Cominciamo dal cordoglio perché è il primo sentimento che come Consiglio comunale e come città intendiamo esprimere”.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24