Milano, era latitante dal 2014: arrestato all’aeroporto di Malpensa

Lombardia
L'aeroporto di Milano-Malpensa (ANSA)

Il ricercato 27enne era indagato nell’ambito dell’operazione “Case sicure” della squadra mobile di Ascoli Piceno e ritenuto corresponsabile di una serie di colpi commessi nel 2013 tra Marche e Abruzzo. L’uomo è stato trasferito nel carcere di Busto Arsizio

Un 27enne albanese, latitante dal 2014 e di rientro dal suo Paese d’origine, è stato arrestato dalla polizia di Stato presso la frontiera dell’aeroporto di Milano-Malpensa. L’uomo, trasferito nella casa circondariale di Busto Arsizio, risultava indagato nell’ambito dell’operazione “Case sicure” della squadra mobile di Ascoli Piceno, in collaborazione con l’omologo ufficio teramano. Con altri 11 connazionali, il ricercato era destinatario di una misura cautelare, emessa dal gip del capoluogo marchigiano, poiché considerato corresponsabile di una raffica di furti e rapine commessi nel 2013 lungo la costa tra Marche e Abruzzo.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24