Milano, Fedez imputato per lesioni durante una lite con un vicino. Rovazzi testimone

Lombardia
Foto di archivio (Getty Images)

Il litigio è avvenuto alle sei del mattino del 12 marzo 2016 in zona Tortona. Rovazzi, presente durante la rissa, ha riferito che sarebbe stato il vicino a colpire il rapper con un pugno

Il rapper Fedez (LA FOTOSTORIA) è imputato davanti al giudice di pace di Milano per lesioni nei confronti di un vicino di casa di 44 anni, col quale era venuto alle mani durante una lite. Il litigio, al termine del quale il 44enne aveva riportato 10 giorni di prognosi, era avvenuto alle sei del mattino del 12 marzo 2016 in zona Tortona. Nell'udienza dello scorso 21 novembre, davanti al giudice Tommaso Cataldi, ha testimoniato il cantante Fabio Rovazzi. Quest'ultimo, presente durante la rissa, ha riferito che sarebbe stato il vicino a colpire Fedez con un pugno. La prossima udienza è stata fissata per il prossimo 12 aprile.

La lite

A quanto emerso, all'epoca della lite era stata la musica ad alto volume fino all'alba, che proveniva dalla casa del cantante, a provocare la reazione del vicino, irritato perché suo figlio ancora piccolo si era svegliato per via degli schiamazzi. Intorno alle sei del mattino, l'uomo aveva deciso di fare valere le sue ragioni e si era quindi diretto nell'appartamento, dove aveva trovato la porta aperta. A quel punto, lui e Fedez erano arrivati alle mani. Il vicino aveva chiamato i carabinieri ed entrambi erano finiti in ospedale, il primo con una prognosi di 10 giorni per un trauma cranico lieve e un'escoriazione alle labbra, mentre Fedez con una prognosi di 15 giorni per un trauma alla mandibola. Entrambi avevano sporto denuncia e da quella del 44enne è partito il procedimento che si sta svolgendo davanti al giudice di pace Tommaso Cataldi

La testimonianza di Fabio Rovazzi

Nella scorsa udienza Rovazzi, che era stato chiamato a testimoniare dalla parte offesa, ha testimoniato a favore del rapper. Ha dichiarato che, secondo il suo ricordo, sarebbe stato il vicino a entrare nell'appartamento e a colpire in volto il marito di Chiara Ferragni. A quel punto Rovazzi si sarebbe seduto sul divano, come da lui riferito, e avrebbe chiamato l'ambulanza.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24