Milano, 50 anni dalla strage di Piazza Fontana: consiglio comunale con Mattarella

Lombardia
Il presidente Sergio Mattarella e il sindaco Giuseppe Sala durante l'inaugurazione del Nuovo campus dell'Università Bocconi (ANSA)

La celebrazione dell’anniversario avverrà con il presidente della Repubblica. La seduta si terrà prima del corteo, che partirà da Piazza della Scala. Il sindaco Giuseppe Sala commenta l’arrivo del capo dello Stato: “Viene a vedere un sistema che funziona”

Il prossimo 12 dicembre si terrà a Milano una seduta straordinaria del consiglio comunale a cui parteciperà anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione del 50esimo anniversario della strage di Piazza Fontana, in cui persero la vita 17 persone per lo scoppio di una bomba alla Banca Nazionale dell'Agricoltura.
La seduta si svolgerà prima del corteo, che tradizionalmente parte da piazza della Scala per concludersi in piazza Fontana, con gli interventi delle autorità. In aula parleranno il presidente dell’assise cittadina, Lamberto Bertolè, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, e i rappresentanti dell'associazione dei familiari delle vittime della strage.

Sala: "Il presidente viene a vedere un sistema che funziona"

L’arrivo del presidente Mattarella, ha sottolineato il sindaco Giuseppe Sala, "è un'occasione importante". Il primo cittadino ha commentato: "Gli ho parlato alcuni mesi fa, quando sono andato a trovarlo, e sono lieto che il presidente abbia questa vicinanza per Milano. Secondo me è anche un po' il piacere di venire a vedere un sistema che funziona. L’ho visto molto felice l'altro giorno all'università Bocconi. L'avremo qui per la prima della Scala e poi di nuovo pochi giorni dopo. Tutte le volte che vuole venire mi fa felice".

Bertolè: "Un bellissimo segnale"

Sulla vicenda è intervenuto anche il presidente del Consiglio comunale di Milano, Lamberto Bertolè: "E' un bellissimo segnale per la città e per tutto il Paese, perché il 50esimo anniversario è molto sentito da tutti noi e abbiamo fatto un lungo percorso di memoria, condiviso con i familiari delle vittime e che si chiude nel modo migliore con la presenza del Presidente a Palazzo Marino", le sue parole. E ancora: "Il fatto che questo incontro avvenga in un luogo istituzionale come il Consiglio comunale, alla presenza dei rappresentanti della città è ancora più importante, perché la risposta dei cittadini e delle istituzioni 50 anni fa è stato l'antidoto principale per far reagire la città di fronte a quell'attacco, a quella strategia sovversiva che ha cercato di mettere in discussione l'ordinamento democratico - ha aggiunto -. Quindi per noi è davvero una risposta molto alta di grandissima sensibilità da parte del Presidente aver accolto questo invito e cercheremo di onorare questo momento nel migliore dei modi". 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24