Maltempo in Lombardia: esonda lago Lugano, monitorato il fiume Tresa

Lombardia
Foto di Archivio

Gli specialisti del T.A.S. (Topografia Applicata al Soccorso) sono in costante contatto con i tecnici del bacino artificiale di Creva, per aggiornare i dati previsionali sulle portate del corso d'acqua. A Milano un albero è caduto sopra un tram

Continua il maltempo anche in Lombardia (IL LIVE BLOG). Le forti precipitazioni che hanno colpito il Canton Ticino hanno fatto innalzare il livello del lago di Lugano, che sta esondando sui paesi rivieraschi svizzeri e italiani, mentre il fiume Tresa emissario del Ceresio è ai livelli di guardia ed è stato chiuso a livello precauzionale il ponte della SS 394 tra i comuni di Luino e Germignaga. Lo comunicano i vigili del fuoco di Varese, aggiungendo che il distaccamento locale di Luino è stato evacuato in quanto a rischio esondazione e il comune di Luino ha messo a disposizione le scuole elementari per ospitare il personale operativo. Qui è stata allestita L'Unità di Crisi Locale.

Livello del Po e del Ticino

Inoltre, è ulteriormente cresciuto, durante la notte e nelle prime ore di oggi, il livello dei fiumi in provincia di Pavia, in seguito alle piogge abbondanti dei giorni scorsi. Al punto di rilevazione del Ponte della Becca, il Po ha raggiunto alle 18 il livello di 5 metri sopra lo zero idrometrico (questa mattina alle 10 era a 4,31 metri), sempre più vicino alla soglia di allarme massimo di 5,50. L'acqua ha già invaso alcuni campi e c'è preoccupazione anche per le località più vicine al fiume. 
Cresce anche il Ticino, salito in maniera sensibile a Vigevano, al ponte in barche di Bereguardo e a Pavia. Nel capoluogo il Ticino è arrivato alle 18:30 a più 2,50 metri sopra lo zero idrometrico. Ormai è a un metro da via Milazzo, in Borgo Basso, il quartiere cittadino che sorge in riva al fiume. 

Attesa la piena del Po a Cremona

Desta non poca preoccupazione il Po a Cremona. Il fiume sta crescendo al ritmo di oltre trenta centimetri al minuto e alle 14, alla stazione di rilevamento Aipo sotto il ponte in ferro aveva raggiunto il livello di un metro e 80 centimetri sopra lo zero idrometrico. Cifre che hanno portato all’apertura di un tavolo tecnico in prefettura tra i referenti delle forze di polizia, i sindaci dei comuni rivieraschi e i rappresentanti dei gruppi di protezione civile. Il colmo di piena è previsto fra domani sera e martedì mattina e stando alla proiezione Aipo dovrebbe raggiungere la soglia di criticità due. Massima allerta fra Cremona, San Daniele Po e Casalmaggiore.

Un albero cade su un tram a Milano

A Milano un grosso albero, probabilmente a causa delle piogge che vanno avanti da settimane e del vento delle ultime ore, è caduto oggi, intorno a mezzogiorno, su un tram della linea 4 in piazzale Maciachini. Nessuno è rimasto ferito. Sul posto sono intervenuti tre mezzi dei vigili del fuoco, i quali hanno provveduto a rimuovere la pianta. Il percorso del mezzo di trasporto è stato temporaneamente deviato.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24