Lodi: fugge all'alt, si scontra con una volante e si butta nell'Adda

Lombardia

Gli agenti al suo inseguimento si sono subito accorti che stava annegando e uno di loro si è gettato nel fiume in suo soccorso, portandolo in salvo 

Un uomo di 29 anni si è dato alla fuga quando le forze dell’ordine gli hanno imposto l’alt e, braccato, si è buttato nel fiume Adda rischiando l’annegamento. L’inseguimento è iniziato a Pandino, nel Cremasco: poi l’uomo, alle porte di Lodi, ha provato a seminare la volante fuggendo contromano a folle velocità, per poi inchiodare all'altezza del ponte sull'Adda provocando un violento incidente con la volante.

Il tuffo nell'Adda

Abbandonata l’auto, su cui viaggiava anche una 25enne, il ragazzo ha raggiunto il fiume e si è buttato nell'acqua. Immediatamente gli agenti si sono accorti che stava annegando e uno di loro si è gettato nel fiume in suo soccorso. Il 29enne è stato subito portato al pronto soccorso, dove attualmente è piantonato in condizioni non gravi. Si indaga sul motivo della fuga e sono in corso accertamenti anche sulla ragazza che lo accompagnava.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24