Milano, latitante da 15 anni preso mentre fa visita alla madre

Lombardia

L’uomo, 53 anni, era fuggito in Sud America nel 2004 e da allora era ricercato. "Ha mostrato senza esitazione il passaporto argentino - raccontano gli investigatori della Mobile -. Ha capito che era finita quando gli abbiamo detto: 'Guido, non ti ricordi di noi?'" 

Dopo 15 anni di latitanza e un cumulo pene di oltre 13 anni di reclusione da scontare, è stato catturato a Milano durante una visita alla madre, in viale Monte Ceneri, il truffatore 53enne Guido M. L'uomo, che ha alle spalle una lunga serie di crimini, per lo più truffe a istituti di credito, assicurazioni e finanziarie, era fuggito in Sud America nel 2004 e da allora era ricercato. Da qualche anno era in possesso di un passaporto argentino su cui era riportata una identità falsa, grazie al quale riusciva a eludere i controlli alle frontiere e a viaggiare indisturbato.

L'arresto

Fermato dagli agenti il 7 ottobre scorso, insieme alla fidanzata, il 53enne ha esibito il documento falso, sicuro di non correre alcun rischio. "Ha mostrato senza esitazione il passaporto argentino: probabilmente non pensava che dopo tutti questi anni fosse ancora nei nostri radar - hanno spiegato gli investigatori della Mobile -. Ha capito che era finita quando gli abbiamo detto: 'Guido, non ti ricordi di noi?'".

Le indagini

Gli investigatori sapevano che il 53enne viveva stabilmente vicino a Buenos Aires, dove lavorava nel campo della chirurgia estetica pur non avendo alcuna competenza scientifica. Non è ancora chiaro se l'uomo operasse o se si limitasse a un'attività di intermediazione tra cliniche e pazienti. Di certo, secondo quanto riferito, aveva creato un canale tra Italia e Sud America in questo settore. Quando ancora viveva a Milano il truffatore era un sorvegliato speciale. Ll'ultima volta che gli agenti sono entrati nel suo appartamento hanno scoperto una sala completamente attrezzata per realizzare documenti falsi di vari tipi.  

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24