Milano, trovati due agenti penitenziari con cocaina in via Gola

Lombardia
Immagine di archivio (Getty Images)

Nel corso dell’operazione congiunta di carabinieri e polizia locale sono stati arrestati cinque spacciatori e segnalati alla Prefettura altrettanti clienti in possesso della sostanza stupefacente. Sequestrate anche marijuana, hashish e mannitolo, oltre a 800 euro 

Nella nottata di oggi, sabato 14 settembre, un’operazione congiunta di carabinieri e polizia locale in via Gola, la strada sul Naviglio Pavese di Milano nota per essere una radicata piazza di spaccio, ha portato all’arresto di cinque persone (un marocchino di 30 anni, un palestinese di 23, un tunisino di 53 e due italiani di 20 e 29).
Sono stati inoltre segnalati alla Prefettura cinque clienti, tra cui due agenti penitenziari, in possesso complessivamente di 4,36 grammi di cocaina.

Sequestrate marijuana, cocaina e 800 euro

Sono stati perquisiti gli appartamenti al secondo e terzo piano dello stabile Aler al civico 27, occupati abusivamente dai pusher arrestati. All'interno sono stati recuperati 170 grammi di marijuana, 1,46 grammi di cocaina e 800 euro in contanti. Il controllo nella strada ha portato al sequestro a carico di ignoti di 375 grammi di hashish e 300 grammi di mannitolo, sostanza da taglio usata per la cocaina. L'operazione rientra in un più ampio lavoro di controllo dei Navigli, che vede impegnata la compagnia Porta Magenta.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24