Morto giovane escursionista mantovano disperso sul lago di Garda

Lombardia
Lago di Garda (ANSA)

Si tratta di G.P., 27 anni, di Pegognaga. Il giovane, che stava passando una settimana di vacanza, era partito per un'escursione da solo

Il giovane escursionista disperso sul Lago di Garda è stato trovato senza vita. L'allarme era scattato nella tarda serata di ieri, venerdì 30 agosto, dopo il suo mancato rientro. Si tratta di G.P., 27 anni, di Pegognaga (Mantova). Il giovane, che stava passando una settimana di vacanza sul Lago di Garda, era partito in mattinata per un'escursione da solo e aveva inviato alcune foto alla sorella con immagini dei sentieri percorsi.

Il ritrovamento del cadavere

Quando i carabinieri hanno rintracciato la sua auto parcheggiata a Malga Biancari, sei squadre si sono portate sul posto e hanno iniziato a perlustrare i vari itinerari della zona. Verso le 3 il ritrovamento in località Rio Mondrago, dove il ragazzo era scivolato fuori dal sentiero e caduto per una decina di metri, riportando traumi letali. Così tutti i soccorritori sono stati fatti convergere sul posto, per poi trasportare la barella a spalla fino al ponte tibetano, dove è arrivata alle 5. Non appena è stato giorno, la barella è stata recuperata da un elicottero, trasferirla a Malga Biancari e affidata al carro funebre diretto all'ospedale di Borgo Roma.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24