Violate norme sul lavoro, multe per oltre 100mila euro nel Pavese

Lombardia
Immagine di archivio (ANSA)

I controlli sono stati eseguiti dai carabinieri della compagnia di Stradella, insieme con i colleghi del Nucleo ispettorato del lavoro, che hanno accertato la presenza di numerose infrazioni e di dipendenti irregolari. Sospesa l’attività di due esercizi 

Tre cittadini turchi, di 39, 36 e 31 anni, titolari di altrettanti punti per la rivendita di kebab nell’Oltrepò Pavese (due a Stradella e uno a Broni), in provincia di Pavia, sono stati denunciati dai carabinieri. Nei loro locali i militari della compagnia di Stradella, insieme con i colleghi del Nucleo carabinieri ispettorato del lavoro di Pavia, hanno accertato la violazione di diverse norme in materia di lavoro.

Numerose violazioni, anche dipendenti irregolari

È stata accertata la presenza di alcuni dipendenti non in regola, oltre alla mancata nomina del responsabile del servizio di prevenzione e protezione aziendale e del medico competente, alla mancata redazione del documento di valutazione dei rischi, alla mancata formazione dei lavoratori in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e all'installazione, nei locali, di impianti audiovisivi senza l'autorizzazione dell'ispettorato territoriale del lavoro.

Comminate sanzioni per oltre 100mila euro

In conseguenza di questi reati è stata sospesa l'attività di due dei tre locali e sono state inflitte ai titolari ammende per un totale di 108mila euro e sanzioni amministrative per 14.800 euro.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24