Milano, padre e figlio rapinati e feriti con un coccio di bottiglia: non sono gravi

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)

Il 20enne ha aggredito i due per rubargli il cellulare. Poi, nella concitazione dovuta al loro tentativo di resistenza, li ha colpiti

Un uomo di 54 anni e suo figlio di 20 sono stati rapinati a Milano, all'angolo tra viale Gorizia e Alzaia Naviglio Pavese. Durante la rapina sono stati feriti con un coccio di bottiglia. I due sono stati portati al Policlinico in condizioni non gravi mentre il rapinatore, un algerino di 20 anni, è stato bloccato poco dopo dai poliziotti e trasportato in stato d'agitazione all'ospedale San Paolo. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, il 20enne ha aggredito i due per rubargli il cellulare. Poi, nella concitazione dovuta al loro tentativo di resistenza, li ha colpiti.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24