Milano, donna cade pulendo i vetri e muore: pm apre fascicolo

Lombardia

Si tratta di un atto dovuto in vista dell'autopsia disposta per capire se la collaboratrice domestica abbia avuto un malore prima di precipitare 

Il pm di turno, Roberta Amadeo, ha disposto l’acquisizione delle immagini delle videocamere installate nei pressi dell’edificio di via Cesare Battisti, in centro a Milano, dove ieri, martedì 13 agosto, una donna di 54 anni di nazionalità filippina ha perso la vita cadendo dal quarto piano mentre lavava i vetri dell’abitazione dove era a servizio. Il pm ha aperto un fascicolo iscrivendo nel registro degli indagati, come atto dovuto in vista dell'autopsia disposta per capire se la collaboratrice domestica abbia avuto un malore, il datore di lavoro della donna. La 54enne era regolarmente assunta e viveva nell'appartamento dove lavorava assieme a una famiglia che ora è in vacanza. Stando a quanto riportato, la procura sta rintracciando tramite il consolato il marito della donna, rimasto nelle Filippine.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24