Incidenti sul lavoro, due operai gravemente ustionati nel Bresciano

Lombardia

Le vittime, di 29 e 33 anni, sarebbero state investite da una fiammata. Altri due lavoratori sono rimasti feriti in modo più lieve. La testimone: “Li ho sentiti urlare e sono corsi in strada avvolti dalle fiamme"

Due operai di 29 e 33 anni sono rimasti gravemente ustionati in un incidente avvenuto a Caionvico, nel Bresciano, durante l'esecuzione di alcuni lavori stradali. Secondo una prima ricostruzione, gli operai avrebbero erroneamente tagliato un tubo del gas provocando una fiammata che li ha investiti. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, polizia e 118 con l'elisoccorso. Nell’incidente anche altri due operai sono rimasti feriti in modo più lieve. Il 29enne non sarebbe in pericolo di vita, ma ha riportato ustioni di secondo grado e secondo grado profondo sul 18% del corpo, in particolare su braccia e gambe. Il giovane è cosciente e i medici gli hanno dato una prognosi di 30-40 giorni.

“Sono corsi in strada avvolti dalle fiamme”

"Stavano lavorando ad un contatore esterno quando li ho sentiti urlare e sono corsi in strada avvolti dalle fiamme" ha raccontato una residente. "Già da almeno venti minuti sentivamo odore di gas" ha poi aggiunto la testimone. I due feriti sono stati trasportati in gravi condizioni uno con l'elisoccorso all'ospedale Niguarda di Milano e l'altro agli Spedali civili di Brescia.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24