Controlli nel Pavese: chiuso un ristorante e multe per 130mila euro

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)

I carabinieri, insieme al Nucleo ispettorato del lavoro e ai Nas di Cremona, hanno scoperto anche dieci lavoratori in nero, oltre ad aver sequestrato cibi e bevande scadute

Quasi 130mila euro di multe, un’attività sospesa, scoperti dieci lavoratori in nero e sequestrati 32 chili di alimenti e 4 litri di vino scaduti. È questo il bilancio dei controlli effettuati dai carabinieri di Pavia, insieme al Nucleo ispettorato del lavoro e ai Nas di Cremona, in diversi locali e ristoranti del Pavese.

I controlli

Nello specifico, i militari hanno chiuso un ristorante di San Martino Siccomario, gestito da un cinese di 49 anni, dopo aver scoperto sei lavoratori pagati in nero ed aver sequestrato carne, pesce e vino scaduti. All’uomo sono state contestate anche sanzioni per 45.500 euro. Una multa di 35mila euro è stata comminata anche al gestore di ditta che si occupa di sicurezza all'ingresso di una discoteca. I carabinieri hanno infatti trovato quattro lavoratori in nero e riscontrato diverse irregolarità, tra cui la mancata nomina del responsabile del servizio di prevenzione e protezione aziendale e la mancata formazione del personale in materia di sicurezza. Altre sanzioni, per 23.800 euro e 24.600 euro, sono state infine elevate ai titolari di un altro locale di intrattenimento e di una ditta pulizia.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24