Chiusa discoteca nel Bresciano dopo blitz dei carabinieri

Lombardia

Il provvedimento sarà in vigore fino al ripristino delle condizioni di sicurezza. Diverse le violazioni riscontrate, tra cui impiego di manodopera in nero e porte di sicurezza risultate chiuse 

E' stata sospesa la licenza alla discoteca Hard-Core di Ghedi, in provincia di Brescia, a seguito di un’ispezione effettuata da una task force composta dal Nucleo carabinieri Antisofisticazione e Sanità, dal Nucleo carabinieri Ispettorato del lavoro con gli ispettori del Lavoro e dai militari di Ghedi con quelli di Verolanuova (Brescia) specializzati nel controllo del rispetto in materia di pubblici spettacoli e prevenzione incendi. Il provvedimento sarà in vigore fino al ripristino delle condizioni di sicurezza.

I precedenti

In passato operazioni dei carabinieri nel locale avevano portato a diversi arresti per spaccio di droga e al sequestro di ingenti quantitativi di pasticche di lsd e mdma, oltre a cocaina e hashish. In almeno due occasioni la discoteca è risultata sovraffollata, con 4000 presenze a fronte delle 2000 consentite. Diverse le violazioni riscontrate, tra cui impiego di manodopera in nero, porte di sicurezza risultate chiuse e carenze nel dispositivo antincendio.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24