Milano, non vuole pagare il taxi: lo chiude in auto e lo fa arrestare

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)

L'uomo, secondo quanto ricostruito, è salito sul veicolo e poco dopo ha cominciato a minacciare il conducente intimandogli di non rispondere alla radio 

Ha chiuso il passeggero in auto e ha fatto intervenire i carabinieri che lo hanno arrestato. Si è concluso così il tentativo di estorsione andato in scena a Milano ai danni di un tassista.

La ricostruzione

Il 25enne, residente a Firenze e di origine sudamericana, intorno alle 6.30 di domenica 14 luglio è salito sul taxi in via Venezia Giulia. Dopo circa un quarto d'ora, secondo la ricostruzione dei carabinieri, ha cominciato a minacciare il conducente pretendendo di non pagare la corsa e intimandogli di non rispondere alla radio. Giunto in viale Liguria, però, l'autista ha incrociato un posto di controllo dei carabinieri, ha inchiodato ed è corso fuori dalla vettura lasciando chiuso in auto il passeggero che è stato preso in consegna dai militari.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24