Milano, sequestrata cagnolina con 13 cuccioli

Lombardia
Foto di Archivio (ANSA)

Gli animali erano stati lasciati senza cibo né acqua. I padroni avevano affidato le chiavi dell'appartamento a un conoscente perché si prendesse cura del cane

A Milano la polizia locale ha sequestrato per maltrattamenti una femmina di cane corso e i suoi cuccioli, trovati in un appartamento senza cibo né acqua. Un vicino aveva sentito la cagnolina abbaiare nel corso della notte. All'arrivo della pattuglia, si è presentato anche un uomo con le chiavi dell'appartamento. Agli agenti ha riferito di aver ricevuto da un suo conoscente, solo la sera prima, le chiavi per entrare nell'abitazione con il compito di dare da mangiare e controllare gli animali.

Il sequestro

Quando gli agenti sono entrati in casa, in zona Crescenzago, hanno trovato l'appartamento in pessime condizione igieniche, con la cagnolina che aveva partorito 13 cuccioli qualche giorno prima, lasciata senza cibo né acqua. Cinque cuccioli sono morti. Dalle prime ricostruzioni, sembra che i padroni dell'animale, una coppia di cingalesi, siano stati costretti a partire all'improvviso per il proprio paese natale per motivi familiari e abbiano lasciato le chiavi dell'appartamento a un conoscente, loro connazionale, perché si prendesse cura del cane. Gli animali sono stati sequestrati e portati per le prime cure al canile sanitario della Ats, che ha provveduto anche a fornirli di microchip, e poi sono stati trasferiti al parco rifugio canile del Comune di Milano. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24