Droga: retata della polizia nei boschi attorno Olgiate Comasco

Lombardia

L'operazione ha visto impegnati uomini della polizia di Stato, carabinieri e guardia di finanza con unità cinofile e personale della polizia locale olgiatese. Il sottosegretario Molteni: “Siamo passati dalle parole ai fatti” 

Nella giornata di giovedì 4 luglio, nei boschi attorno a Olgiate Comasco, uomini della Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza con unità cinofile antidroga e personale della Polizia locale Olgiatese, sono stati impegnati in un’operazione volta a stroncare lo spaccio di stupefacenti nella zona. Il piano degli interventi ad alto impatto, che prevede l'intensificazione, per tutto il periodo estivo, delle attività di controllo nelle aree critiche del territorio, era stato delineato nella riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica avvenuta lo scorso 28 giugno in Prefettura a Como. 

Molteni: "Ripuliremo il territorio da spacciatori e pusher"

"Siamo passati dalle parole ai fatti", ha dichiarato il sottosegretario al Ministero dell’Interno, Nicola Molteni, che ha espresso la sua soddisfazione per i risultati dell’operazione antidroga. "Con queste maxi operazioni - ha continuato Molteni - ripuliremo, come ci siamo impegnati a fare, il territorio da spacciatori e pusher e riporteremo la legalità e la sicurezza nei nostri parchi e boschi. Così finalmente i cittadini potranno riappropriarsi delle aree verdi della nostra provincia tornando a viverle senza paura".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24