Milano, bimba morì ingerendo tappo: chiesta archiviazione per genitori

Lombardia

Per la procura, le indagini hanno accertato che non vi siano state responsabilità da parte della coppia nel tragico incidente avvenuto il 18 giugno 2018

La Procura di Milano ha chiesto di archiviare il fascicolo di indagine per omicidio colposo a carico della coppia di genitori la cui figlia di pochi mesi era morta asfissiata dopo aver messo in bocca il tappo di un profumo. La tragica vicenda è avvenuta a Milano il 18 giugno 2018, quando la piccola aveva 7 mesi. Il gip dovrà ora decidere se accogliere la richiesta del pm, ordinare l'imputazione coatta della coppia o lo svolgimento di nuove indagini.

Le indagini

Il pm Maurizio Ascione aveva disposto l'autopsia sul corpo della piccola, iscrivendo d’ufficio i genitori nel registro degli indagati. Per la procura, le indagini hanno accertato che non vi siano state responsabilità da parte della coppia in quanto accaduto. Secondo la ricostruzione, la neonata, che aveva vicino il fratello di pochi anni, aveva preso un tappo di un profumo e lo aveva messo in bocca, cosa che aveva causato il soffocamento. Trasportata con urgenza all'ospedale Buzzi di Milano, per la piccola non c'era stato nulla da fare.  

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.