Ferito in rimessaggio barche a Lonato del Garda: indagato un collega

Lombardia

La vittima, 18 anni, era stata ritrovata priva di sensi domenica 16 giugno. Ricoverato in gravi condizioni, il giovane è morto all'ospedale di Brescia

La Procura di Brescia ha iscritto nel registro degli indagati una persona per la morte di Alejandro Lorenzato, il 18enne, deceduto martedì 18 in ospedale a Brescia, che era stato ritrovato privo di sensi domenica 16 giugno in un rimessaggio per le barche a Lonato del Garda, sulla sponda bresciana del lago. Ad essere indagato è un dipendente del cantiere, 48 anni, nato in Sri Lanka, accusato di omicidio colposo e false dichiarazioni al pm.

La dinamica dell'incidente

Il giovane è stato trovato in arresto cardiaco e con vistose ferite, inducendo gli inquirenti a pensare a un incidente avvenuto mentre il 18enne stava lavorando su una barca. Secondo i carabinieri, che hanno ricostruito la dinamica, la vittima stava spostando una moto d'acqua ed è stata poi schiacciata contro un muro da una gru manovrata dal 48enne. Quando l'operaio si è accorto di quanto accaduto ha chiamato i soccorsi, dicendo però di non sapere i motivi del ferimento del giovane.  

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.