Malpensa, nascondono cocaina nel bagaglio di una bimba: 12 arresti

Lombardia
Foto di archivio (Getty)

La piccola, di 11 anni, viaggiava come minore non accompagnata ed era inconsapevole di quanto stava accadendo. In carcere sono finiti sette uomini e cinque donne, tutti pregiudicati 

Trafficanti di droga peruviani non hanno esitato a usare il bagaglio di una bambina di 11 anni, che viaggiava come minore non accompagnata, per nascondere oltre due chili di cocaina. Tutta la fase del trasporto, però, è stata monitorata dagli uomini della guardia di finanza di Pavia che, con la collaborazione dei colleghi dell'aeroporto di Malpensa, è riuscita a sequestrare il carico di polvere bianca introdotto dalla bimba, inconsapevole, come del resto era la madre alla quale poi è stata affidata la piccola. L'aeroporto milanese era il punto di accesso per la droga proveniente dal Perù.

L'operazione e gli arresti

Il particolare stratagemma utilizzato per importare la droga è emerso nel corso di un'indagine dello Scico (Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata) che ha portato all'esecuzione di 12 ordinanze di custodia cautelare nei confronti degli appartenenti ad un'organizzazione criminale dedita all'importazione di cocaina dal Perù. "È il bilancio della seconda fase dell'operazione 'Huarango' – precisano gli uomini della guardia di finanza - che ha aperto le porte del carcere per dieci peruviani, di cui cinque donne, e due uomini italiani, tutti pregiudicati e consentito il sequestro di oltre venti chili di cocaina".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.