Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Maltempo a Lecco, esondati due torrenti: evacuate case e aziende

Maltempo Dervio, parla il sindaco

2' di lettura

Pesanti disagi si registrano a Premana, in alta Val Varrone, e nella zona più a Nord della Valsassina. Interrotta la circolazione dei treni fra le stazioni di Colico, Delebio, Dervio e Bellano 

Emergenza maltempo in provincia di Lecco a causa dei violenti temporali della scorsa notte (IL METEO). Alcune case e ditte sono state evacuate a Premana, Primaluna e Dervio (nella foto in alto una immagine di Dervio: credits lecconotizie) a seguito dell'esondazione, avvenuta in diversi punti, dei torrenti Varrone e Pioverna (LE FOTO). Pesanti i disagi registrati a Premana, in alta Val Varrone, e nella zona più a Nord della Valsassina. A Dervio (VIDEO) è stato anche evacuato un campeggio. Dalle 10.15 di mercoledì 12 giugno è interrotta anche la circolazione dei treni sulla linea Lecco-Tirano/Chiavenna fra le stazioni di Colico, Delebio, Dervio e Bellano. Mobilitazione generale per i vigili del fuoco i carabinieri e i nuclei di pronto intervento della Protezione civile con centinaia di volontari. Ingenti i danni materiali, al momento non si registrano feriti. La Provincia di Lecco, per tutelare maggiormente i comuni e gli altri enti del territorio, si è attivata per chiedere a Regione Lombardia la dichiarazione di stato di emergenza per i territori interessati.

Situazione critica a Premana e Dervio

Il centro abitato di Premana è rimasto isolato a causa dello smottamento di fango e detriti avvenuto in mattinata. Interrotto anche il collegamento tra Premana e Pagnona, anche in quest'ultimo paese si registrano pesanti danni e l'esondazione del torrente Varroncello. Il maltempo ha causato danni anche nel settore rivierasco Nord della provincia di Lecco. Situazione critica nei comuni di Casargo, Valvarrone, Vendrogno e Primaluna, oltre che a Morterone, rimasto isolato su un altro versante per una frana sulla strada provinciale 63. A Dervio sono state evacuate le scuole e diverse abitazioni per il timore del cedimento di uno sbarramento delle acque a monte. In serata, il Viminale ha reso noto che possono rientrare nelle loro abitazioni i circa 600 cittadini di Dervio evacuati questa mattina, sottolineando che il ministro degli Interni Matteo Salvini sta continuando a seguire la situazione e che i tecnici che hanno controllato la diga locale, in alta Val Varrone, la quale aveva destato timori, "hanno confermato che la struttura non ha lesioni ed è perfettamente integra". 

Data ultima modifica 12 giugno 2019 ore 19:31

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"