Mostre a Milano: cosa fare nel weekend del 25-26 maggio

Lombardia

Non mancano gli appuntamenti culturali nel fine settimana milanese: alle numerose mostre in corso, se ne aggiunge una dedicata alle tradizionali bambole giapponesi dette "kokeshi". Da non perdere la riapertura della Sala delle Asse al Castello Sforzesco

Al Museo delle Culture di Milano arriva un’esposizione dedicata a una tradizione popolare giapponese, quella delle bambole in legno dette “kokeshi”. Mostre e installazioni riempiono invece il Castello Sforzesco per celebrare la riapertura della Sala delle Asse, opera leonardesca scoperta solo nei primi anni del Novecento. Proseguono poi le grandi esposizioni, dalla pop art alla fotografia. A Varese, da non perdere la mostra su Renato Guttuso.

Mostre ed eventi che inaugurano a Milano questa settimana

Kokeshi. La tradizione artigianale del Tohoku al Mudec

La mostra "Kokeshi. La tradizione artigianale del Tohoku" porta per la prima volta in Italia le piccole sculture in legno dall'aspetto di bambola, dette kokeshi, emblema della regione del Tohoku, nel nord-est del Giappone. La mostra, visitabile fino al 2 giugno, presenta kokeshi antiche e moderne provenienti da collezioni private italiane, affiancati da alcuni pezzi unici che sono stati realizzati appositamente.

Mostre ed eventi in corso a Milano a maggio 2019

Sala delle Asse - Castello Sforzesco

La Sala delle Asse, opera di Leonardo da Vinci, viene eccezionalmente riaperta dopo sei anni di restauri, ma solo fino al 12 gennaio. La decorazione pittorica venne scoperta durante la ricostruzione del Castello, agli inizi del '900. Per l’occasione sono previste mostre ed eventi: un’installazione che aiuterà i visitatori nella lettura dello spazio; una raccolta di disegni originali di Leonardo e di altri maestri; infine un percorso multimediale che condurrà il visitatore alla scoperta di Milano così come doveva apparire agli occhi del maestro.

Magnum's first al Museo Diocesano Carlo Maria Martini

Prosegue al Museo Diocesano Carlo Maria Martini la mostra "Magnum's first. La prima mostra di Magnum", una rassegna fotografica che riunisce le opere di Cartier-Bresson, Capa, Bischof, Morath, Lessing, Riboud, Marquis e Haas che componevano la prima mostra del gruppo tenutasi tra il 1955 e il 1956 in cinque città austriache. Presenta 83 stampe vintage in bianco e nero - un corpus di lavori abbandonato in una cantina di Innsbruck e ritrovato nel 2006, ancora chiuso nelle sue casse. La mostra è visitabile fino al 6 ottobre.
Orari: martedì-domenica 10.00-18.00, lunedì chiuso (eccetto festivi).

L’oro invisibile alla Biblioteca Ambrosiana

Giulio Manfredi è protagonista alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana con la mostra "L'oro invisibile", in programma fino al 9 luglio e parte delle celebrazioni per il cinquecentenario di Leonardo da Vinci. Esposte 12+1 opere realizzate in oro, argento e pietre preziose dedicate ai personaggi del Cenacolo, in cui l'artista riprende simbologia e gesti degli apostoli e del Cristo.

Roy Lichtenstein al Mudec

Inaugura al Mudec "Lichtenstein. Multiple Visions", omaggio alla pop art che racconta, attraverso circa 100 opere - tra cui stampe, anche di grande formato, sculture, arazzi, video e fotografie - come elementi di diversi ambiti culturali siano confluiti nel lavoro dell'artista statunitense. Ecco allora emergere, nelle sue coloratissime opere, influenze provenienti dalla cultura degli indiani d’America, dal Far West, dal mondo della pubblicità e del fumetto, ma anche ambienti di vita quotidiana americana e lo studio ovale della Casa Bianca. La mostra è visitabile fino all’8 settembre.
Orari: lunedì 14.30-19.30, martedì, mercoledì, venerdì e domenica 09.30-19.30, giovedì e sabato 9.30-22.30

Leonardo, la macchina dell'immaginazione a Palazzo Reale

Continua a Palazzo Reale l’esposizione multimediale che integra linguaggi e competenze diverse, dal video all’animazione grafica ai sistemi interattivi, in un percorso che coinvolge il visitatore e che gli parla tanto dell’epoca di leonardo quanto della contemporaneità. La mostra, visitabile fino al 14 luglio, si inserisce nell’ambito delle celebrazioni per il cinquecentenario dalla morte del genio.
Orari: lunedì 14.30 - 19.30, da martedì a domenica 9.30 - 19.30

Photofestival 2019 - varie sedi

Prosegue la 14esima edizione del festival che trasforma il capoluogo lombardo nella capitale della fotografia. Son ben 177 infatti le esposizioni, diffuse in maniera capillare, visitabili in città fino al 30 giugno. In mostra tanti fotografi affermati ma anche molti autori emergenti, sia italiani che internazionali. In programma anche molti eventi collaterali, tra workshop fotografici, letture portfolio, talk e performance musicali.

Leonardo e Warhol alla Cripta di San Sepolcro

La Cripta di San Sepolcro ospita "Leonardo and Warhol in Milano. The genius experience", allestita in occasione delle celebrazioni per il quinto centenario della morte di Leonardo e visitabile fino al 30 giugno. In un viaggio multimediale scandito per temi, la mostra mette in relazione la Milano vissuta, disegnata e immaginata da Leonardo da Vinci con "The Last Supper", l'opera con cui nel 1986 Warhol reinterpretò il capolavoro leonardesco.
Orari: dal martedì alla domenica, dalle 10:00 alle 20:00.

Antonello da Messina a Palazzo Reale

È l'Annunciata, con i suoi occhi scuri e profondi e il viso luminoso incorniciato dall'azzurro del velo, l'opera icona della mostra che Palazzo Reale dedica ad Antonello da Messina, visitabile fino al 2 giugno. Accanto alla Vergine, altri 18 dei 35 capolavori autografi di uno dei più importanti ritrattisti del Quattrocento: un tesoro prezioso, considerando il corpus limitato delle opere dell'artista messinese, conservato in differenti musei italiani e internazionali.
Orari: lunedì 14:30 - 19:30, martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9:30 - 19:30, giovedì e sabato 9:30 - 22:30.

Broken Nature: Design Takes on Human Survival alla Triennale

Prosegue la XXII Triennale di Milano, intitolata "Broken Nature:Design Takes on Human Survival", fra la mostra tematica e una serie di partecipazioni di Paesi da tutto il mondo. Tema centrale dell’evento è indagare attraverso architettura e design quali siano le prospettive dei legami tra gli esseri umani e il contesto in cui vivono, esplorando il concetto di "design ricostituente": far sì che tutti facciano la propria parte per salvare il pianeta.
Orari: 10:30 - 20:30, fino al 1° settembre.

Mostre da non perdere nel resto della Lombardia

Gli Animali nell'Arte dal Rinascimento a Ceruti a Palazzo Martinengo, Brescia

Ottanta capolavori documentano come la rappresentazione degli animali ha trovato ampia diffusione nell'arte tra XVI e XVIII secolo. La mostra consente al visitatore di comprendere come l'animale abbia da sempre avuto un ruolo fondamentale nella grande pittura, mettendo in evidenza le simbologie e i significati ad esso connessi. Tra le opere da segnalare ci sono quattro capolavori del Pitocchetto, per la prima volta esposti in una mostra pubblica. La mostra, visitabile fino al 9 giugno, è organizzata dall’Associazione Amici di Palazzo Martinengo. Orari: mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9:00 alle 17:30; sabato, domenica e festivi dalle 10:00 alle 20:00.

Renato Guttuso ai Musei Civici di Villa Mirabello, Varese

Venticinque dipinti di Renato Guttuso, uno dei più interessanti artisti e intellettuali del Novecento italiano, vengono per la prima volta presentati nel capoluogo lombardo, in un percorso a temi che permette di valorizzare i dipinti e l'apparato fotografico, per la maggior parte inedito. "Questa mostra è un sogno che si realizza - ha detto il sindaco Davide Galimberti - un modo per celebrare il rapporto privilegiato che l'artista stabilì con Varese". La mostra, ai Musei Civici di Villa Mirabello, si potà visitare fino al 6 gennaio 200. Orari: martedì-domenica: 9.30-12.30 e 14-18

Eventi per bambini

Il Capitano Sora al Polo Nord - Museo della Scienza e della Tecnologia

Fotografie e cimeli raccontano l'impresa del capitano degli alpini Gennaro Sora, che nel 1928 partecipò alla missione di soccorso al Polo Nord dell'equipaggio del dirigibile Italia. La mostra sarà visitabile fino al 25 maggio. Orari di apertura: da martedì a venerdì, 9.30-17; sabato e festivi, 9.30-18.30. Chiuso nei lunedì non festivi.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.