Milano, aggredì padre e figlio per rapinarli: arrestato 21enne

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)

La sera del 19 aprile scorso, la vittima, 44 anni, stava rientrando a casa quando fu avvicinato dal giovane armato di un coccio di bottiglia. Durante la rapina, fu colpito ripetutamente al volto

Un 21enne tunisino è stato arrestato dai carabinieri a Peschiera Borromeo, nel Milanese, perché, secondo le indagini, sarebbe stato lui a ferire un connazionale di 44 anni, aggredito a Milano, il 19 aprile scorso, mentre era in compagnia del figlio. L’arrestato è accusato di rapina e lesioni gravissime.

La rapina

La vittima, quella sera, stava rientrando a casa con il figlio di 11 anni, dopo aver assistito a una partita di calcio in un bar in via Padova, quando fu avvicinato dal giovane armato di un coccio di bottiglia. Durante la rapina, il 44enne fu colpito ripetutamente al volto dall’aggressore, che gli procurò la lacerazione della guancia, con lesioni estese e permanenti. L'uomo è stato individuato dai militari e rintracciato a casa di una zia, dove è stato arrestato su ordinanza di custodia cautelare. Ora si trova in carcere a San Vittore, a Milano.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.