Maltempo, alberi caduti nel Milanese. Danni al campanile a Pozzo d'Adda

Lombardia
Foto di archivio (Agenzia Fotogramma)

A causa di una bufera di neve in Valtellina la statale 36 è stata chiusa per un tratto di circa 10 chilometri in entrambe le direzioni nel territorio di Madesimo

In mattinata i vigili del fuoco di Milano sono intervenuti in diversi luoghi della provincia a causa del maltempo che si è abbattuto nel Milanese la sera di sabato 11 maggio. Sono state diverse le chiamate per alberi caduti o pericolanti che si sono inclinati su verande o tralicci. A Pozzo d'Adda, invece, i pompieri sono intervenuti per mettere in sicurezza un campanile in cui si è staccata la scossolina.

Chiusa strada statale a Madesimo

Anas ha comunicato che, a causa di una bufera di neve, a Madesimo, in provincia di Sondrio in Valtellina, la statale 36 è stata chiusa per un tratto di circa 10 chilometri in entrambe le direzioni. Il passo dello Spluga, riaperto il 1° maggio dopo la chiusura invernale, è stato chiuso per bufere di neve e forte vento. Il collegamento in alta Valchiavenna, fra la Svizzera e la Lombardia, è pertanto interrotto.

Il tecnico rimasto ferito

A Bratto, frazione di Castione della Presolana, in provincia di Bergamo, invece, un tecnico di 47 anni è rimasto ferito nella notte. L'uomo è rimasto schiacciato da uno dei generatori che aveva con sé, trasportati per riparare un guasto a una linea elettrica provocato dal maltempo. Sul posto sono arrivati i carabinieri e il 118. Il tecnico è stato trasportato con l'elisoccorso all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Non è in pericolo di vita.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.