Milano, Sala: "Ipotesi stop alla vendita di alcolici da asporto"

Lombardia
Beppe Sala fuori dalla struttura che ha ospitato questa mattina l'incontro con i cittadini (Agenzia Fotogramma)

A riferire dell'iniziativa è lo stesso sindaco di Milano, Giuseppe Sala che ha spiegato: "Abbiamo ricevuto lamentele e quindi dobbiamo affrontare la questione, confrontandoci con le associazioni di riferimento"

Il Comune di Milano sta valutando l'ipotesi di vietare la vendita di alcolici da asporto nelle ore notturne. Lo ha riferito il sindaco di Milano, Beppe Sala, durante una colazione con i cittadini nel quartiere della Stazione Centrale. "Sono fermamente contrario alle chiusure domenicali, molto più tiepido sulle aperture giorno e notte soprattutto se si vendono alcolici da asporto. Sto riflettendo sulla possibilità di dire che alcolici d'asporto la notte non se ne vendono" ha detto Sala.

L'ipotesi di Sala

"Io sono preoccupato dei micronegozi, non mi riferisco a quelli gestiti da immigrati ma in generale a quelli che di notte vendono alcolici e che creano nella zona intorno un po' di confusione. Abbiamo ricevuto lamentele e quindi dobbiamo affrontare la questione, confrontandoci con le associazioni di riferimento", ha precisato il primo cittadino a margine dell'incontro. Ai cronisti che gli hanno chiesto se il provvedimento possa riguardare anche i locali, il sindaco ha risposto: "Penso di sì. Bisogna ragionare, però il tema è l'asporto: se vai in un luogo fisico il problema lo crei lì, se vai nel marciapiede di fronte può essere un problema".  

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.