Manda in coma un camionista con un piede di porco durante una lite nel Pavese: arrestato

Lombardia
Foto di archivio (Agenzia Fotogramma)

La vittima è stata soccorsa dal personale del 118 e trasferita d'urgenza all'ospedale San Matteo di Pavia, dove è stato ricoverato in coma farmacologico e in pericolo di vita

Arrestato un camionista di 36 anni, accusato di aver colpito alla testa, ripetutamente e con violenza, un altro autotrasportatore di 57 anni, che è stato ricoverato in coma farmacologico e in pericolo di vita al Policlinico San Matteo di Pavia. La lite, in cui è rimasto coinvolto anche un lituano di 27 anni, è avvenuta nella tarda serata di sabato 27 aprile nel parcheggio davanti a una logistica a Corteolona e Genzone, in provincia di Pavia. Il 27enne e l'aggressore, di origini russe, sono rimasti lievemente feriti.

Le indagini

Le indagini condotte dai carabinieri hanno accertato che il 36enne ha colpito alla testa con un piede di porco il 57enne lituano, il quale è stato soccorso dai medici del 118 e trasferito d'urgenza al San Matteo. Gli altri due feriti sono stati medicati al pronto soccorso dell'ospedale di Lodi e poi dimessi con una prognosi di 20 giorni. Il 36enne è stato condotto in carcere a Pavia e il suo fermo è stato convalidato in seguito all'interrogatorio di garanzia effetuato dal Gip di Pavia.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.