Senago, vuole sturare il lavandino ma provoca un'esplosione: 3 feriti

Lombardia
L'ospedale Niguarda dove sono stati ricoverati i feriti

Un 30enne ha mischiato diversi acidi comprati per sgorgare il sifone della cucina, ma la miscela dei liquidi ha generato un'esplosione che ha ferito il giovane e i suoi genitori 

Un giovane di 30 anni e i due genitori di 60 sono stati trasportati in ospedale a seguito di un'esplosione avvenuta in casa, a Senago, in provincia di Milano, causata da un mix di sostanze chimiche utilizzate per sturare il lavandino. Il 30enne è stato trasportato in codice giallo al Niguarda assieme ai genitori che però hanno riportato ferite meno gravi.

L'esplosione

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, nel pomeriggio di venerdì 26 aprile, il 30enne ha tentato di sciogliere un accumulo nei sifoni della cucina e così ha mescolato una serie di prodotti chimici che aveva acquistato. All'interno delle bottiglie miscelate è avvenuta una reazione chimica che ha provocato l'esplosione che ha investito i presenti. L'abitazione non ha subito danni e anche a livello ambientale non sono stati rivelati allarmi.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.