Anziano di 93 anni morto a Brescia, moglie in ospedale: ipotesi monossido

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)

A rendere l'aria irrespirabile potrebbe essere stata una caldaia difettosa. La donna è stata ricoverata per essere sottoposta alle cure in camera iperbarica

Un anziano di 93 anni è deceduto a Brescia nella sua abitazione, probabilmente a causa di un'intossicazione da monossido, mentre la moglie di dieci anni più giovane è stata ricoverata e sottoposta al trattamento in camera iperbarica. Secondo le prime ricostruzioni, a riempire la casa del gas velenoso e causare l'intossicazione potrebbe essere stata una caldaia difettosa.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.