Sciarpa s'impiglia in macchinario, operaia muore soffocata a Cazzano

Lombardia
Immagine d'archivio (ANSA)

La vittima, residente a Vertova in provincia di Bergamo, era intenta a controllare il funzionamento di un impianto tessile 

Una donna di 50 anni è morta in un tragico incidente sul lavoro avvenuto oggi, martedì 26 marzo, in un tappetificio a Cazzano Sant'Andrea nel Bergamasco. La vittima, residente a Vertova in provincia di Bergamo, era salita su una scaletta per controllare il funzionamento di un macchinario tessile, quando la sciarpa che indossava è rimasta impigliata nei cilindri in movimento dell’impianto provocando la morte dell’operaia per soffocamento. Nessuno ha assistito all'incidente: la donna è stata trovata da un collega, che ha subito tagliato la sciarpa e ha dato l'allarme, ma per la cinquantenne non c'è stato nulla da fare. Inutili i tentativi di rianimarla messi in atto dal personale del 118, intervenuto sul posto con l'elisoccorso, oltre alla polizia locale e ai tecnici di Ats. 

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.