Mostre a Milano: cosa fare nel weekend del 16-17 marzo

Lombardia
Foto di archivio (ANSA)

Palazzo Reale commemora Leonardo Da Vinci con la mostra ‘Il meraviglioso mondo della natura’, incentrata sulla rappresentazione della natura dal Quattrocento al Seicento

La città si prepara a festeggiare i 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci. Palazzo Reale commemora il grande genio rinascimentale con la mostra ‘Il meraviglioso mondo della natura’, incentrata sulla rappresentazione della natura dal Quattrocento al Seicento. Continua, invece, la mostra ‘Leonardo and Warhol in Milano. The genius experience’, alla Cripta di San Sepolcro, mentre al Museo Nazionale di Scienza e Tecnologia, c’è la ‘Leonardo Da Vinci Parade’.
In settimana inaugura, sempre a Palazzo Reale, la mostra su Jean-Auguste-Dominique Ingres, uno dei maggiori esponenti della pittura neoclassica.

Mostre ed eventi che inaugurano a Milano questa settimana

‘Il meraviglioso mondo della natura’ a Palazzo Reale

È la natura nella sua complessa varietà a costituire il cuore della mostra “Il meraviglioso mondo della natura. Una favola tra arte, mito e scienza”, allestita a Palazzo Reale di Milano dal 13 marzo al 14 luglio 2019 e curata da Giovanni Agosti e Jacopo Stoppa, con le scenografie di Margherita Palli. Un appuntamento pensato in occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci. La mostra offre ai visitatori uno sguardo spettacolare sulla rappresentazione artistica della natura, lungo un arco cronologico che va dal Quattrocento al Seicento, con un’attenzione particolare allo scenario lombardo. Orari: lunedì 14:30 – 19:30. Martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9:30 – 19:30. Giovedì e sabato 9:30 – 22:30.

‘Jean Auguste Dominique Ingres. La vita artistica ai tempi dei Bonaparte’ a Palazzo Reale

La mostra mette in luce per la prima volta la modernità della produzione artistica di Ingres, nel contesto culturale europeo tra il 1780 e il 1820, con una particolare attenzione al ruolo fondamentale che rivestì Milano, uno dei centri più importanti dell’Europa Napoleonica. L’esposizione comprende oltre 150 opere, di cui più di 60 dipinti e disegni del grande maestro francese, riunite grazie a prestiti internazionali da alcune delle più grandi collezioni di tutto il mondo. Orari: lunedì 14:30–19:30, martedì, mercoledì, venerdì e domenica: 9:30-19:30, giovedì e sabato: 9:30 – 22:30.

‘Book Pride’ alla Fabbrica del Vapore

Edizione numero cinque per Book Pride, la Fiera Nazionale dell’editoria indipendente, organizzata in collaborazione con il Comune di Milano: l’appuntamento 2019 è in programma alla Fabbrica del Vapore da venerdì 15 a domenica 17 marzo 2019. Con la direzione dello scrittore Giorgio Vasta, Book Pride porterà a Milano circa 200 editori e 250 eventi in programma. Orari: dalle 10 alle 20.

Mostre ed eventi in corso a Milano a marzo 2019

‘Global Strike For The Future’ – Triennale

Il 15 marzo 2019 Triennale Milano sarà aperta gratuitamente per tutti gli studenti che si mobiliteranno per il futuro del pianeta, in occasione della manifestazione globale ispirata all’attivista svedese sedicenne Greta Thunberg. L’obiettivo è quello di fornire agli studenti ulteriori strumenti di riflessione sulle tematiche ambientali e della sostenibilità, a partire dai contenuti della XXII Triennale di Milano Broken Nature, che analizza il rapporto tra gli esseri umani e il contesto in cui vivono, includendo sia gli ecosistemi sociali che quelli naturali.

Antonello da Messina a Palazzo Reale

Palazzo Reale dedica ad Antonello da Messina una mostra visitabile fino al 2 giugno. Accanto all’Annunciata, l’opera icona dell’artista, altri 18 dei 35 capolavori autografi di uno dei più importanti ritrattisti del Quattrocento. La mostra nasce con l’intento di indagare l’arte di Antonello da Messina con uno sguardo analitico, preciso, capace di mettere a fuoco ogni singolo tratto della sua tecnica senza eguali. Per questo motivo, accanto alle opere di Antonello, saranno esposti i taccuini di Giovan Battista Cavalcaselle, critico che per primo ricostruì il catalogo dell’artista siciliano. Orari: lunedì dalle 14:30 alle 19:30, martedì, mercoledì, venerdì e domenica dalle 9:30 alle 19:30, giovedì e sabato dalle 9:30 alle 22:30. 

Lucio Fontana al Museo Diocesano Carlo Maria Martini

Le due Pietà di Lucio Fontana per il Duomo di Milano sono esposte fino al 5 maggio al Museo diocesano Carlo Maria Martini: si tratta di un'occasione unica per confrontare le due versioni della predella raffigurante la Pietà, realizzate nel 1954 e nel 1955, e il bozzetto dal vero per la monumentale pala dell'Assunta conservata al Museo. Le tre opere, eccezionalmente riunite, permettono di considerare la riflessione di Fontana sul tema del sacro, e sono inserite in un percorso che accoglie anche alcuni dei bozzetti in gesso per il concorso della quinta porta della cattedrale del 1950 e la "Via Crucis bianca", in ceramica del 1955. Orari: da martedì a domenica dalle 10 alle 18.

‘Leonardo and Warhol in Milano. The genius experience’ alla Cripta di San Sepolcro

Alla Cripta di San Sepolcro c’è la mostra "Leonardo and Warhol in Milano. The genius experience", allestita in occasione delle celebrazioni per il quinto centenario della morte di Leonardo, e visitabile fino al 30 giugno. In un viaggio multimediale scandito per temi, la mostra mette in relazione la Milano vissuta, disegnata e immaginata da Leonardo da Vinci con "The Last Supper", l'opera con cui nel 1986 Warhol reinterpretò il capolavoro leonardesco. Orari: dal martedì alla domenica, dalle 10:00 alle 20:00.

‘Leonardo da Vinci Parade’ al Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia

‘Leonardo da Vinci Parade', aperta fino al 13 ottobre al Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia di Milano, è stata ideata e curata in collaborazione con la Pinacoteca di Brera. Per celebrare i cinquecento anni dalla morte di Leonardo da Vinci, il Museo ritorna alle sue origini esponendo in modo evocativo le due collezioni con cui ha aperto al pubblico il 15 febbraio 1953. Mette in scena una ricca selezione degli spettacolari modelli realizzati negli anni ’50 interpretando i disegni di Leonardo e affreschi di pittori lombardi del XVI secolo, concessi in deposito nel 1952 dalla Pinacoteca di Brera, diretta allora da Fernanda Wittgens. La mostra è compresa nel biglietto d’ingresso per il museo. Orari: martedì e venerdì dalle 9:30 alle 17:00, sabato e festivi dalle 9:30 alle 18:30.

Mostre da non perdere nel resto della Lombardia

PaviArt 2019 – Fiera d’arte moderna e contemporanea

Il 16 e 17 marzo al Palazzo Esposizioni di Pavia torna la mostra mercato d'arte moderna e contemporanea. Un appuntamento di riferimento per il panorama artistico moderno e contemporaneo nazionale, giunto ormai alla settima edizione. La manifestazione è organizzata da Dea Servizi ed è sotto la direzione artistica di Giovanni Zucca. Saranno presenti 70 gallerie selezionate, provenienti da tutta Italia, che esporranno numerose opere d'arte moderna e contemporanea e design da collezione che spaziano dai primi anni del Novecento fino alle più recenti esperienze. Un appuntamento da non perdere per chi vuole investire nell’arte ma anche per appassionati e collezionisti e per il grande pubblico, che potrà ammirare una selezione di opere e artisti difficilmente visibile in altri contesti. Orari: 16-17 marzo dalle 10:30 alle 19.

Eventi per bambini

‘Con i LEGO® si ricostruisce il Rinascimento’ al Museo Bagatti Valsecchi

Un nuovo laboratorio sul tema dell’architettura e delle costruzioni realizzato in collaborazione con BrianzaLUG – Brianza LEGO® User Group e grazie al supporto LEGO®, ideatore della Linea Architecture. È questa la proposta del Museo Bagatti Valsecchi per le famiglie, che potranno seguire una visita guidata al Museo focalizzata sul tema della costruzione e quindi partecipare al workshop per realizzare insieme edifici, oggetti e accessori ispirati dalle collezioni neorinascimentali dei due fratelli Bagatti Valsecchi. Sabato 16 e 23 marzo, ore 15:30.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.