Luino, tradito dal Dna lasciato sul cibo: arrestato dopo quattro anni

Lombardia
Foto di Archivio (Getty Images)

In un appartamento l'uomo aveva rubato gioielli e denaro per circa 10mila euro. Prima di fuggire, però, aveva deciso di mangiarsi gli avanzi trovati nel frigorifero ed è stato incastrato dal Dna rintracciato sulle stoviglie

Un uomo di 26 anni è stato tradito dallo spuntino che si era preparato in un appartamento svaligiato poco più di quattro anni fa a Luino, nel Varesotto. Così è stato incastrato un ladro raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per due furti in abitazione, commessi nella settimana di Natale del 2014.

La ricostruzione dei fatti

All'epoca dei fatti, l'uomo, di origini albanesi, aveva rubato gioielli e denaro per circa 10mila euro. Prima di fuggire, però, il 26enne aveva deciso di mangiarsi gli avanzi trovati nel frigorifero ed è stato incastrato dal Dna rintracciato sulle stoviglie utilizzate. Il Gip di Varese ha emesso il provvedimento di custodia, notificato al ladro in carcere a Pesaro, dove è già detenuto per altri reati.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.