Segrate, picchiato e minacciato per un debito di droga: due arrestati

Lombardia
Foto di archivio (Getty Images)

La vicenda è cominciata a gennaio, periodo in cui il giovane ha iniziato ad accumulare i debiti con gli spacciatori. Poi il 20 febbraio è stato aggredito, riportando una prognosi di 10 giorni 

È stato picchiato da due pusher a cui doveva 6 mila euro. Due giovani di 24 e 25 anni, un marocchino e un albanese, sono stati arrestati a Segrate, in provincia di Milano, per tentata estorsione nei confronti di uno studente che aveva accumulato con loro un debito legato all'acquisto di cocaina. Un'altra persona, un italiano di 22 anni, è stato denunciato per lo stesso reato: al momento dell'intervento dei militari non era presente, ma da settimane telefonava alla vittima intimandogli di saldare il conto.

Minacciata anche la mamma del giovane

La vicenda è cominciata a gennaio, periodo in cui il giovane ha iniziato ad accumulare i debiti con gli spacciatori. Poi il 20 febbraio è stato picchiato, riportando una prognosi di 10 giorni. I tre hanno continuato a minacciare il ragazzo e sua madre ogni giorno. Esasperato dalle minacce il 23enne ha deciso di rivolgersi ai carabinieri. I militari sono intervenuti l'11 marzo bloccando i due pusher mentre tentavano l'ennesima aggressione. Nella loro auto sono stati trovati cinque grammi di cocaina, un bilancino di precisione, un taser e 7 mila euro in contanti.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.