Vigevano, morde carabiniere che tenta di disarmarlo: arrestato

Lombardia
Foto di Archivio (ANSA)

Protagonista un uomo di 31 anni, che ha tentato poi di ferirsi picchiando la testa contro l'auto di servizio dei carabinieri e proseguendo nel suo comportamento anche al pronto soccorso

Ha morso un carabiniere al polso sinistro, che era intervenuto per disarmarlo. L'episodio è accaduto a Vigevano, in provincia di Pavia, e il protagonista è un uomo di 31 anni, tunisino, che è stato poi arrestato dai militari. Secondo quanto ricostruito, i carabinieri sono intervenuti per sedare una lite tra extracomunitari. Il 31enne ha poi prelevato da un loculo interno a un muro in costruzione, un machete e un coltello nascondendoli sotto il maglione.

L'intervento dei militari

A quel punto sono intervenuti i carabinieri che lo hanno disarmato, ma l'uomo ha morso un militare al polso sinistro, provocandogli lesioni giudicate guaribili in 10 giorni. Inoltre, il 31enne ha tentato di ferirsi, picchiando la testa contro l'auto di servizio dei carabinieri e proseguendo nel suo comportamento anche al pronto soccorso. In ospedale anche la moglie dell'uomo, un'italiana di 44 anni, ha aggredito i carabinieri ed è stata denunciata.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.