Varese, incassa per 23 anni la pensione del vicino morto: denunciata

Lombardia
Foto di Archivio (Agenzia Fotogramma)

Una donna di 70 anni ha incassato, fino a fine 2017, la pensione di vecchiaia e la rendita Inail del vicino di casa morto 23 anni fa, per un totale di 370mila euro

Scoperta una truffa in provincia di Varese. Una donna di 70 anni è stata denunciata dalla guardia di finanza per aver incassato, fino a fine 2017, la pensione di vecchiaia e la rendita Inail del vicino di casa, morto 23 anni prima, per un totale di 370mila euro. Nel gennaio 2018, preoccupata di essere scoperta, la donna aveva comunicato all'Inail la morte dell'uomo, che secondo le sue dichiarazioni sarebbe sopraggiunta a 103 anni. Su segnalazione dell'ente, i finanzieri hanno indagato e scoperto la truffa.

La vicenda

L'uomo, senza più familiari e in difficoltà a causa delle proprie condizioni di salute, si era affidato per le cure alla vicina di casa e ai suoi familiari, i quali lo hanno assistito, fino al 1994, anno della sua morte. Per questa ragione la donna aveva ottenuto la delega a operare dal conto corrente dell'anziano. In questo modo ha potuto continuare a percepire la pensione e la rendita Inail del defunto, senza mai comunicarne la morte. Per recuperare il denaro sottratto, alla donna verrà detratta una somma dalla pensione di reversibilità ogni mese.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.