Brescia, lascia solo in casa il figlio di due anni: padre denunciato

Lombardia
Foto di Archivio (ANSA)

L'uomo è andato a lavorare, nonostante la moglie non fosse in casa. Quando aveva un anno, il bimbo era già stato ricoverato per un trauma cranico e poi per essere stato azzannato da un pitbull

A Brescia un uomo di 28 anni, di origini dominicane, è stato denunciato per abbandono di minore per aver lasciato solo in casa il figlio di due anni. L'uomo alle 6.30 del mattino è andato a lavorare, nonostante la moglie non fosse in casa. Poi, ha chiamato la polizia con l'intento di denunciare la donna per cercare di scaricare su di lei la colpa.

L'arrivo della polizia

Quando sono arrivati i poliziotti, il bambino piangeva sul letto ed è stato accompagnato dagli agenti in ospedale, scoprendo che, quando aveva un anno, il bimbo era già stato ricoverato per un trauma cranico e poi per essere stato azzannato da un pitbull.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.